Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportUNISALENTO: SRT17: L’ALBA DEL NUOVO PROGETTO

UNISALENTO: SRT17: L’ALBA DEL NUOVO PROGETTO

UNISALENTO: SRT17: L’ALBA DEL NUOVO PROGETTO

images

L’SRT (Salento Racing Team) nasce nel 2005 in seno alla Facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento allo scopo di far realizzare, agli studenti dell’Ateneo leccese, una monoposto di tipo “Formula” e prendere parte alla Formula SAE (Society of Automotive Engineers).

Il Team ha portato oltre 200 studenti di diverse facoltà (Ingegneria, Fisica, Matematica, Giurisprudenza ed Economia) nell’arco di 11 anni di storia ad applicare le conoscenze maturate durante il loro percorso di studi per la progettazione e realizzazione di una monoposto da competizione ed a confrontarsi, durante le competizioni, con gli altri Atenei italiani ed internazionali.

Ad oggi si possono contare 5 vetture realizzate (SRT06, SRT08, SRT09, SRT11 ed SRT15) che hanno partecipato alle edizioni 2006, 2008, 2009, 2011 e 2015 della Formula SAE Italy e a gare internazionali presso i circuiti di Silverstone e il Circuit de Catalunya. Risultati di grande rilievo si sono avuti nel 2009 con la vittoria della prova di Cost Report realizzando il migliore punteggio battendo squadre provenienti da tutta Europa. Negli anni 2011 e 2015 si è raggiunto il 4° posto nella prova del Cost Report ed un piazzamento nella top 10 nel Design Event. Nel 2016, a Varano de’ Melegari il team ha raggiunto il 3° posto nella prova di Cost Report ed il 4° nel Design Event.

Il team ad oggi può vantare la presenza di 60 membri suddivisi in gruppi di lavoro specifici (Frame and Body Group, Suspension Group, Engine and Drivetrain Group, Electrical Group, Human Resources & Business Group) coadiuvati dal professore Paolo Carlucci. Grazie agli eventi universitari l’SRT ha la possibilità di presentare non solo alla platea universitaria, ma anche alla stampa locale, appassionati e curiosi i propri progressi e le proprie ambizioni.

Con il nuovo regolamento Formula SAE 2017, differente in più parti rispetto a quello precedente, il team dovrà progettare una nuova vettura, adatta a soddisfare non solo le caratteristiche tecnico-progettuali del regolamento, ma anche a rispondere ad elevati standard qualitativi nella produzione di pezzi specifici e nella realizzazione della stessa. Quanto ai lavori per la realizzazione dell’SRT17 saranno impegnati i 5 gruppi del team. In particolare:

– Frame and Body Group: procederà alla riprogettazione della monoscocca e delle forme del frame con l’uso di materiali compositi (fibra di carbonio e kevlar) atti a garantire una diminuzione del peso complessivo e una migliore resa torsionale del veicolo.

– Suspension Group: procederà alla realizzazione di cerchi in magnesio o in carbonio adatti  all’uso di gomme da 10”; verrà riprogettata la geometria del sistema sterzante e sospensivo al fine di migliorare la maneggevolezza della vettura.

– Engine and Drivetrain Group: procederà allo sviluppo e l’elaborazione del nuovo motore di derivazione motociclistica (Yamaha MT-07, bicilindrico 689cc) quali: miglioramenti all’impianto di alimentazione, miglioramento impianto di scarico, possibile introduzione di un carter a secco e sostanziali modifiche alla frizione e al cambio al fine di migliorare tutti i parametri prestazionali del motore.

– Electrical Group: procederà alla realizzazione dei cablaggi della vettura per far esprimere appieno il motore; realizzerà l’impianto telemetrico al fine di monitorare ed analizzare in tempo reale una vastità di dati tecnici; sperimenteranno un innovativo sistema di attuazione pneumatica per garantire tempi di cambio di marce rapidissimo.

– Human Resources & Business Group: farà fronte alle difficoltà organizzative e gestionali del team lavorando in stretto contatto con i sopracitati gruppi e sponsor; si occuperà, inoltre, di promuovere il prodotto e presentarlo in gara quale parte integrante delle prove statiche della Formula SAE.

Un particolare ringraziamento per la riuscita e la solidità nel tempo di tale progetto va rivolto al docente di riferimento del progetto, l’Ingegner Paolo Carlucci, professore di Sistemi Energetici e dell’Ambiente presso la Facoltà di Ingegneria; al supporto di strutture universitarie quali Consiglio degli Studenti, Consigli di Facoltà e Consigli Didattici; al supporto di partner tecnici e sponsor qualificati che costituiscono un prezioso aiuto non in termini economici ma in termini di prestazioni professionali che di fornitura di materiale tecnico; all’appassionato e costante lavoro dei 60 studenti del team ed, in particolare, al Team Leader, Andrea Balestra, ed al Tech Leader, Lorenzo Rizzo; nonché a tutti gli studenti che supportano il nostro progetto e che credono in noi come realtà universitaria formatrice di nuove figure nel campo dell’automotive.

Eugenio Totaro

Human Resources & Business Group

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment