Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportVERSO ALESSANDRIA vs LECCE

VERSO ALESSANDRIA vs LECCE

VERSO ALESSANDRIA vs LECCE

Partita senza alternative: si deve solo vincere – Le dichiarazioni di Roberto Rizzo

Stadio_G._Moccagatta_di_Alessandria_Vista

Domani a quest’ora, (sono le ore 17,49) il Lecce scenderà in campo sul terreno dello stadio “Moccagatta” con la ferma speranza di espugnare il fortino “Mocca”, come lo definiscono i sostenitori dei “grigi”.

Lo stadio, costruito durante il regime fascista, ha vissuto pagine importanti di calcio perché non bisogna dimenticarlo Alessandria era una “piazza” tra i più importanti d’Italia. Non è uno stadio molto capiente ma la tifoseria è tra le più calde. Tutto ciò non può e non deve però influenzare l’atteggiamento degli undici giallorossi che andranno in campo. La tradizione non ci è favorevole ma proprio per questo un’eventuale vittoria entrerà di diritto negli annali della storia calcistica leccese con i crismi dell’impresa.

La squadra di Rizzo è ancora alla ricerca della prima vittoria e sarebbe davvero bello conquistarla in quella che, giustamente, in molti, hanno sentenziato come la partita della vita.

roberto rizzo

Dopo il pareggio per  1 a 1 nella gara di mercoledì scorso al “Via del mare”, adesso, per le due contendenti non ci sono più alternative, non ci sono più occasioni di calcolo: dal match di domani solo una squadra potrà accedere alla final-four di Firenze, e per farlo bisognerà vincere. Quella di domani al “Moccagatta” sarà una vera e propria gara secca, un dentro o fuori, un out-out. Roberto Rizzo presenta così l’impegno che attende i suoi:  “Sono tranquillo per la tenuta mentale della squadra, per la bravura che abbiamo acquisito nell’essere sempre sul pezzo e la qualità dei miei ragazzi. Ciò che mi preoccupa, invece, e l’avversario: squadra forte che ci renderà la vita difficile”.

L’Alessandria interpreterà la sfida in modo differente da quanto fatto in Salento, cercherà di sfruttare al massimo, come ha fatto per tutta la stagione, il fattore campo. Dice Rizzo: “il fattore campo può incidere, ma fino a un certo punto. Il loro è uno stadio piccolino, con il pubblico a ridosso. Ma il Lecce sa cosa deve fare: dobbiamo stare attenti a come costruiranno la manovra e noi dovremmo essere bravi ad adattarci”.

“A livello atletico non possiamo che giocare dando fondo alle nostre qualità e la nostra velocità. Probabilmente l’Alessandria ci supera a livello fisico, ma, ripeto, sappiamo cosa fare. Di certo non posso modificare però la struttura di un gruppo che ha la sua precisa identità”.

Sull’appellativo di “Mistr X”, Rizzo glissa così: “È vero che ancora non ho vinto ma allo stesso modo non ho ancora perso. Carenza di gol? Anche in questo caso guardo il bicchiere mezzo pieno: abbiamo sempre segnato,meno che contro la Sambenedettese, in casa, proprio nella gara in cui, abbiamo creato più di altre circostanze: abbiamo sempre creato tanto e dobbiamo essere più lucidi e fortunati sotto porta. Noi siamo molto fiduciosi: domani sarà una lotta palla su palla”.

Rizzo, a proposito della formazione, lascia trasparire la possibilità di qualche modifica: “Mi porto dietro qualche dubbio, un paio di nodi che scioglierò solo domani, ma in linea di massima ho in mente la squadra titolare”.

Infine una nota sul pubblico che seguirà la partita. Al “Mocca” si registrerà il sold-out con oltre 5mila tifosi di fede grigia, ma con non meno di 900 salentini pronti a invadere il settore ospiti, e non solo.

La gara di domani, con inizio alle ore 18, sarà trasmessa in diretta su RAI SPORT (canale 57), oltre che alla possibilità dello streaming su Sportube.tv.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment