Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportVERSO COSENZA vs LECCE – i Precedenti

VERSO COSENZA vs LECCE – i Precedenti

VERSO COSENZA vs LECCE – i Precedenti

COSENZA

Dopo il match d’alta classifica con il Brescia, il Lecce, oggi affronta il primo dei due turni esterni consecutivi (l’altro a Parma) ed ancora una volta Baroni dovrà fare i conti con i tanti atleti non disponibili. Quello di oggi sulla carta potrebbe apparire un confronto più facile ma nel calcio i numeri sono un dato di fatto certo solo dopo che è stato affrontato l’esame del campo. Negli archivi storici limitatamente alle partite in terra calabrese le due squadre si sono affrontate una sola volta in Coppa Italia stagione 2000/2001 e fu una vittoria leccese per 2-0 con doppietta di Vugrinec; sono invece 38 le volte in cui Cosenza e Lecce hanno incrociato gli scarpini con i “silani” nella veste di ospitanti, il risultato 20 vittorie calabresi, 11 pareggi e 7 vittorie leccesi, con 40 gol fatti e 59 subiti.

La serie dei match si apre in serie C stagione 1936/37 conclusa con un pari per 2-2, con doppietta del giallorosso Buin. La stagione successiva ecco la prima vittoria dei adroni di casa per 2-1 mentre il Lecce per assaporare il gusto della vittoria deve aspettare la stagione 1950/1951 sempre in serie C quando vinse per 2-1 con reti di Colella e Bislenghi.

Dieci anni più tardi stagione 1960/1961, il peggior ko di sempre a Cosenza con i rossoblu vincenti col risultato tennistico di 6-2 con Lenzi mattatore con quattro reti, una su rigore.

Dopo questa debacle ci sono state altre tre sconfitte 4-1 stagione 64/65; 2-0 stagione 65/66 e 3-0 stagione 66/67 poi il Lecce torna a vincere 3-0 stagione 67/68 grazie alle reti di Cesana, Taiano e Sacchella, era il Lecce allenato da Gianni Seghedoni.

Ancora quattro vittorie del Cosenza e due pareggi ed ecco la vittoria del Lecce, questa volta tennistica ma a favore, perché i giallorossi vinsero per 6-1 con reti di Nastasio, Montenegro, un’autorete di Rabacchin ed una tripletta di Loddi. Era il Lecce di Mimmo Renna stagione 1975/1976 che segnò il ritorno dei giallorossi nella serie cadetta dopo trent’anni di calcio semiprofessionistico

Tra i 1975 ed il 1992 nessun confronto tra le due squadre militanti in campionati diversi; il Lecce finalmente nell’olimpo del calcio italiano. Quando la serie riprende (entrambe in serie B) si è alle solite, 2 vittorie del Cosenza 3 pareggi e 1 vittoria del Lecce. Una vittoria ottenuta nella stagione 2002/2003 quando con Rossi in panchina il Lecce ottenne la promozione in serie A. il risultato fu 2-1 con doppietta di Vucinic

La crisi del club calabro coinciderà con altri 12 anni di stop. Si riprende in Serie C, stagione 2014/2015 e Calderini regala ai rossoblù l’ultima gioia cosentina in casa con il Lecce. Da allora il Lecce ha avuto un cammino migliore visto che negli ultimi cinque incontri ha ottenuto 3 vittorie e due pareggi.

Nel 2016 registriamo un pirotecnico 4-3 con Moscardelli sugli scudi con una doppietta.

Nell’anno della promozione in B la deciderà invece Saraniti, in una sfida caratterizzata dalle prodezze di Perucchini. L’anno successivo, con la disputa che torna tra i cadetti dopo 16 anni, altro show: doppio vantaggio Venuti-Palombi, due volte Tutino ed è pari prima del gol vittoria di Falco.

Nella passata stagione il primo gol in trasferta in maglia Lecce di Coda, che fallì un rigore e alla fine fu pari.

L’ARBITRO

Con l’arbitro Marinelli di Tivoli il Lecce ha avuto sei precedenti tre in serie C e poi tre in serie B; due volte a Lecce e quattro volte in trasferta registrando 2 vittorie 2 pareggi e due sconfitte. Con Marinelli il Lecce ha vinto contro la Juve Stabia (serie C) e a Pisa (serie B); ha pareggiato nelle due gare interne con Perugia e Monza sempre con lo stesso risultato 0-0; ha perduto invece a Foggia e Benevento (entrambe in serie C).
Marinelli ha diretto partite del Cosenza per 9 volte con 2 vittorie dei calabresi 6 pareggi ed una sconfitta.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment