Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaVERSO LE AMMINISTRATIVE 2017 A LECCE: FABIO VALENTE IN CORSA PER IL M5S

VERSO LE AMMINISTRATIVE 2017 A LECCE: FABIO VALENTE IN CORSA PER IL M5S

VERSO LE AMMINISTRATIVE 2017 A LECCE: FABIO VALENTE IN CORSA PER IL M5S

fabio-valente M5S

Ancora in attesa del via libera da parte di Grillo, il dott.  Valente è, in ogni caso, il caldidato sindaco per Lecce scelto dai simpatizzanti del M5S. Un ritardo che lo stesso Valente ritiene “Certamente ha un peso non trascurabile. Mi trovo a dovermi limitare nelle dichiarazioni pubbliche,  specificando che sono, al momento, il candidato scelto dai Meetup e non dal Movimento”. Pesa anche e non poco il fatto che i candidati consiglieri della lista M5S siano del tutto frenati nel lavoro certosino di ricerca del voto per se stessi e per il candidato sindaco. “Tuttavia, dice Valente, il nostro impegno fattivo tra la gente e nelle periferie della città procede speditamente raccogliendo, come di consueto, le istanze dei residenti di tutti i quartieri. Non abbiamo mai interrotto la fase di ascolto cje non è finalizzata esclusivamente alla campagna elettorale. I nostri gazebo sono presenti sovente nelle piazze, questo è il nostro modus operandi”

Del resto, come asserisce lo stesso Valente, fa perno soprattutto al Reddito di Cittadinanza: “In effetti, una certa somma può essere destinata a qualsivoglia intervento nell’ambito del sociale. Il sussidio che intendiamo erogare si struttura in due parti: fatta salva una graduatoria di soggetti beneficiari, una misura sarà assistenziale con un assegno mensile di sussistenza, una seconda sarà indirizzata al reinserimento lavorativo. Immagini un uomo sui quarantacinque anni,  con famiglia a carico,  che abbia perso il lavoro, che sia stato licenziato e non fruisca  più di alcun tipo di ammortizzatore sociale e che per destreggiarsi con l’alto costo della vita faccia piccoli lavori saltuari; ebbene, per  agevolare questi soggetti, stipuleremo un protocollo d’intesa con le  aziende  che abbiano necessità di ampliare l’organico,  consentendo di intraprendere un tirocinio formativo,  della durata di  sei mesi,  retribuito in parte dal comune ed in parte dall’impresa.  Al termine di detto periodo, se l’azienda riterrà  di assumere il tirocinante, beneficerà dell’abbattimento dei costi di assunzione da parte  dell’amministrazione. Questo è il progetto riadattato alla realtà leccese, infatti il reddito di cittadinanza su scala nazionale è strutturato in modo differente”.

Valente, a differenza di altri, non si pone un programma a breve, qualora dovesse vincere ed in proposito dice:  “Noi non abbiamo un programma dei primi  cento giorni, ma vogliamo intervenire immediatamente sulla mobilità. Sigleremo un protocollo d’intesa con i comuni limitrofi, consentiremo  a Sgm di percorrere anche  linee extraurbane, offrendo il servizio cittadino ai centri come Cavallino, Surbo, San Cesario, Lequile, Monteroni; questo consentirà di decongestionare il traffico in città,  almeno di un buon 20%”.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment