Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportVERSO LECCE vs ATALANTA – La Parola ai tecnici

VERSO LECCE vs ATALANTA – La Parola ai tecnici

VERSO LECCE vs ATALANTA – La Parola ai tecnici

Fabio Liverani: “I rinvii delle partite possono falsare il campionato”

Il rinvio di metà programma della 26′ giornata di Serie A come misura preventiva al diffondersi del coronavirus non va giù al tecnico del Lecce Fabio Liverani.

Ecco i contenuti della sua intervista concessa oggi in Sala Stampa alla vigilia di Lecce-Atalanta di domani alle 15 al “Via del Mare”.

Era più che logico che oggi la conferenza stampa di presentazione dell’impegno domenicale del Lecce esulasse dai soliti argomenti per toccare, invece, temi collegati al momento che l’intera Nazione sta vivendo, sul piano sanitario ed economico.

Fabio Liverani, da uomo lineare, non le manda a dire ed esordisce con parole chiare: “Come al solito in Italia si prendono decisioni senza senso e logica, che ci riportano al lato oscuro del calcio che abbiamo provato a ripulire. Una decisione simile tutela solo quattro o cinque squadre che hanno degli interessi. Questo campionato è bellissimo in testa e in coda, ma questa soluzione va solo a beneficio di qualche società”.

Ha detto anche altro Liverani ma preferisco tagliare e passare all’aspetto agonistico dell’incontro di domani e quindi allo stato di forma dei giocatori: “I ragazzi stanno bene, ci è voluto qualche giorno per superare la botta di Roma, ma la squadra conosce il suo percorso e sa rialzarsi. Rimaniamo aggrappati alla lotta con molto entusiasmo. Vogliamo arrivare al massimo delle nostre possibilità. Le loro debolezze? Valutando la rosa non ne vedo, è difficile trovare i più deboli, ma ho visto anche partite in cui non hanno espresso il loro calcio come con SPAL e Cagliari. Ci proveremo”.

Quali soluzioni saranno adottate; Barak ancora trequartista?: “Barak davanti, di nuovo trequartista? E’ uno che per caratteristiche può adeguarsi a quel ruolo, ma dovremmo essere bravi noi a servirlo con le linee di passaggio giuste. Il suo ruolo è l’intermedio, ma quell’esperimento di domenica scorsa potremmo anche riproporlo”.

Quali dubbi ha ancora sulla formazione da mandare in campo?: “Ho due o tre dubbi. Gabriel potrebbe rientrare in porta, anche perchè pure Vigorito ha avuto qualche problematica in settimana e non si è allenato con continuità. Saponara? Vedremo, intanto bisogna prescindere da moduli, numeri e nomi. Se non abbiamo la loro stessa aggressività sarà durissima con chiunque in campo. Dobbiamo fare una bella partita nel collettivo e nei singoli, limitare la loro forza nelle giocate”.

 

Gianpiero Gasperini: “Col Lecce partita difficile, a gennaio si è rinforzato e vuole punti salvezza”

L’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, ha presentato ai canali ufficiali dei nerazzurri la sfida di domani contro il Lecce, valida per il 26° turno di campionato. Queste le sue parole: “È stata una settimana particolare, strana e diversa dalle altre. Speriamo che tutto si possa risolvere, anche se sappiamo bene che sarà una cosa lunga. La squadra comunque si è allenata ed è pronta per giocare nonostante il clima di incertezza. Cerchiamo di tornare al campionato nella normalità come tutti”.

Assenti?
“Djimsiti e Toloi. Per quanto riguarda il secondo, lo sapevamo, mentre speravamo almeno di recuperare il primo”.

Lecce?
“A gennaio si è rinforzato, sarà una partita difficile perché è una squadra che ha bisogno di punti salvezza. Prima del ko di Roma, non dimentichiamoci infatti che il Lecce aveva ottenuto ben tre vittorie consecutive”.

Obiettivi?
“Vietato sbagliare, vale per tutti. Il campionato ha i suoi equilibri, ma ogni partita che vinciamo da qui in avanti può essere più importante del solito. L’obiettivo ovviamente è vincere quelle sei-sette partite che ci permetterebbero di arrivare in Champions”.

(fonte tuttomercatoweb)

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment