Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportVERSO LECCE vs CARPI – La parola ai tecnici

VERSO LECCE vs CARPI – La parola ai tecnici

VERSO LECCE vs CARPI – La parola ai tecnici

fabio-liverani

Fabio LIVERANI: “occhio al Carpi”

Fabio Liverani nutre qualche dubbio nello scegliere l’undici titolare e resterà con essi sino a domani quando dovrà, gioco forza, scioglierli. Questa la sensazione dopo l’odierna conferenza stampa di presentazione della gara Lecce vs Carpi.

Le scelte da fare: “Devo ancora farne tre. Sulla sinistra potrebbe giocare Calderoni, in alternativa Marino o Di Matteo, ma potrei anche spostare Venuti. Ci sto pensando. A centrocampo potrebbe tornare Majer, mentre in avanti con la squalifica di La Mantia sono in tre per due maglie, Falco, Palombi e Tumminello”.

Difficoltà della partita: “Potrebbe sembrare una partita scontata guardando la classifica, ma vi garantisco che non lo sarà. In questo campionato non esistono partite facili, soprattutto quanto più ti avvicini alla fine della stagione. Il Carpi è un avversario da prendere con le molle, è una squadra da rispettare e affrontare con attenzione massima. Proveranno a crearci dei problemi affidandosi alle ripartenze, ma noi siamo in salute, abbiamo le possibilità di vincere questa partita e dobbiamo farlo”.

La situazione degli infortunati – “Non ho convocato Scavone perchè non è ancora pronto, sta completando il recupero pieno. Anche Bovo fa progressi. Credo che entrambi saranno pronti dopo Pasqua per il finale, a partire da Lecce-Brescia”.

L’esito finale della stagione: “Abbiamo 15 punti a disposizione, dobbiamo cercare di farne il più possibile. Siamo in corsa per la promozione diretta, ma in ogni caso dobbiamo fare il massimo per guadagnarci una buona posizione in griglia play off. Non è una corsa sul Palermo, ma sul Brescia, su tutte. Nessuno ha dieci punti di vantaggio, dobbiamo sentirci tutti dentro”.

castoriFABRIZIO CASTORI “Lecce? Dobbiamo fare punti”

in vista della sfida contro il Lecce il tecnico degli emiliani ha dichiarato: “C’è la consapevolezza dell’importanza della partita, dobbiamo avere fiducia in noi stessi, credere in quello che facciamo e lottare in ogni partita delle sei che restano perchè non c’è alternativa. Bisogna crederci fino all’ultima partita e cercare di fare punti anche in un campo difficile come quello di Lecce”.

“Purtroppo la stagione è probabilmente finita per Jelenic che si è operato ieri al menisco e anche Di Noia ha un problema che lo terrà fuori a lungo. Non ci saranno Poli e Cissè, che contiamo di recuperare per la partita contro il Pescara. Rizzo dovrebbe aggregarsi al gruppo la settimana prossima, mentre Saric ha la pubalgia”.

“All’andata, contro il Lecce, abbiamo fatto un’ottima gara, non meritavamo di perdere e siamo stati puniti nell’unica occasione lasciata agli avversari. Il Lecce gioca insieme da due anni, viaggia con il vento in poppa perchè. Inoltre ha un allenatore tra i migliori in circolazione come Liverani, che due anni fa ha salvato la Ternana in B e poi ha riportato il Lecce in questa categoria dopo tanti anni. Noi siamo in ottima condizione e in un buon momento, dobbiamo essere aggressivi e cercare di non farli avvicinare alla nostra area”.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment