Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportVERSO LECCE vs CATANIA – I dati storici tra le due formazioni

VERSO LECCE vs CATANIA – I dati storici tra le due formazioni

VERSO LECCE vs CATANIA – I dati storici tra le due formazioni

Logo_lecce2001-104x128      vs    CATANIA

La sfida che attende il Lecce domenica si presenta difficile ed ostica da qualunque punto la si analizzi e questo, stranamente, potrebbe diventare l’arma vincente degli uomini di Padalino. Alle soggettive difficoltà del gruppo leccese, rinuncia forzata a uomini del calibro di Dudri e Torromino ma soprattutto a Mancosu non è un handicap di poco conto; si aggiunge la possibile ruggine creata dalla sconfitta contro la Virtus Francavilla con qualche polemica ritornata alla ribalta nell’ambiente del tifo.

Poi c’è l’avversario: il Catania che è stato costruito con idee importanti, è quindi squadra tecnicamente ben attrezzata, sta attraversando un momento molto particolare con tre allenatori succedutisi nel giro di pochi giorni e una sconfitta in casa contro l’ultima della classe. Ciò però nasconde molte insidie per il Lecce che dovrà guardarsi anche da una tradizione non troppo favorevole se si considerano i dati statistici relativi alle due formazioni.

Lecce e Catania si sono incontrate in tutto 33 volte con 9 vittorie leccesi, 13 pareggi e 11 sconfitte; 25 gol fatti e 34 subiti. Per fortuna entrando nello specifico, ovvero solo ai confronti in terra salentina, il dato muta a favore del Lecce che in 15 gare giocate nel Salento ha vinto 7 volte, pareggiato 5 e perduto solo 3 volte. Quasi in parità il discorso reti: 15 quelle segnate, 13 quelle subite.  Un dato che emerge dall’analizzare le partite in casa giallorossa contro il Catania, non si è mai segnato molto c’è, infatti, solo un pareggio (2-2) con quattro reti poi quattro vittorie leccesi per 2-1 e tre per 1-0 mentre il Catania ha vinto nella prima partita a Lecce, stagione 1938/12939 serie C, per 3-0 e due volter (serie A) per 1-0

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment