Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportVERSO LECCE vs MONZA – La Parola ai Tecnici

VERSO LECCE vs MONZA – La Parola ai Tecnici

VERSO LECCE vs MONZA – La Parola ai Tecnici

Marco Baroni – Lecce:

A presentare l’anticipo proposto dal calendario è stato come di solito Marco Baroni, che ha parlato in conferenza stampa.

Le ultime sui convocati:

Paganini ha saltato due giorni di lavoro di gruppo a causa di una contusione ma non è infortunato. Per Tuia era già programmato un piano differenziato, ma non è mai stato fermo e si è sempre allenato. Oggi è stato l’unico giorno in cui è stato con noi. Era un percorso previsto che necessitava solo un lavoro controllato. La prova di oggi è superata dunque potrebbe giocare. Dermaku? È disponibile in generale, lo sarà effettivamente dopo la sosta ma ho voluto portarlo in gruppo per questa gara. Sarà completamente recuperato per il match seguente”.

Novità obbliga a sinistra:

“Sarà Barreca a giocare titolare al posto di Gallo, il quale ha subito un riacutizzarsi al problema tendineo che già lo aveva interessato. Ieri si è fermato, oggi aveva fastidio e non essendoci molto tempo abbiamo deciso di dargli ulteriore tempo”.

Il Monza?:

“Non dobbiamo guardare alle tre vittorie di fila ma avanti. A detta di tutti il nostro avversario ha un organico importante, una squadra forte con certezze che sta trovando con l’andare del tempo. Ha valori importanti ma noi dobbiamo guardare in casa nostra. In questa B tutti gli avversari sono pericolosi, non sono gli investimenti fatti a cambiare la realtà. Noi dobbiamo dare continuità ed abbiamo voglia e dovere di fare una grande prestazione sotto tutti i punti di vista”.

Come disporrà la squadra? quale il modulo di gioco scelto?:

“Abbiamo le caratteristiche per proseguire sulla nostra strada, quella del 4-3-3. Il 4-2-3-1 non la considero una variante tattica ma semplicemente uno sviluppo di una determinata situazione da applicare a gara in corso, come in Cittadella quando eravamo in difficoltà necessitando di un vertice. Conta leggere la partita, soprattutto conta la mentalità”.

Cosa chiede ai tifosi?:

“I nostri tifosi non hanno alcun bisogno di appelli, hanno sempre dimostrato di darci una grande meno. Noi dobbiamo dare chiare risposte in campo, dimostrando di essere una squadra che lascia il cuore in campo. Poi l’apprezzamento della nostra tifoseria verrà da sé”

 

Giovanni Stroppa – Monza:

“Col Lecce gara simile a quella di pisa: ma voglio far risultato e punti”

Alla vigilia della sfida contro il Lecce, il tecnico del Monza Giovanni Stroppa, come riferisce monza-news.it, ha parlato alla stampa del match: “Abbiamo recuperato le forze dopo la vittoria. E’ chiaro che si lavora meglio dopo un successo. Il bicchiere per me è mezzo pieno perché possiamo fare ancora ancora meglio, molto meglio. Ho diversi acciaccati e qualcuno che non è ancora entrato in condizione: Dany Mota e Valoti non ci saranno per infortunio. Machin? Lo volevo anche in passato: sta migliorando tanto, in allenamento è uno spettacolo ed è un giocatore per me ritrovato. Sto pensando di cambiare modulo, ma non so quando”.
Anche perché la priorità è un’altra: “In questo periodo, al di là della prestazione, mi interessa fare risultato e punti. Sono soddisfatto della rosa che ho a disposizione: grazie anche a una rosa così ampia riusciamo a sopperire alle assenze. Tenete conto che abbiamo avuto delle defezioni molto importanti in mezzo al campo e in avanti. Noi costruiti per stravincere? Il campo non sta dicendo questo’.

Nota conclusiva, sull’avversario: “Il Lecce è in pieno entusiasmo per le tre vittorie di fila, è una partita simile a quella di Pisa. Ha giocatori forti e importanti, non c’è soltanto Coda. Baroni ha dato un’identità precisa”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment