Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportVERSO LECCE vs NAPOLI – Contro gli “Azzurri” vedremo lo stesso Lecce di Torino?

VERSO LECCE vs NAPOLI – Contro gli “Azzurri” vedremo lo stesso Lecce di Torino?

VERSO LECCE vs NAPOLI – Contro gli “Azzurri” vedremo lo stesso Lecce di Torino?

Dopo anni si rigioca al “Via del mare” un derby del Sud, che peraltro per il momento è l’unico in calendario, in campo, domani alle 15, le formazioni del Lecce e del Napoli. Una partita per uomini veri perché se a qualcuno tremano le gambe è meglio chiamarsi fuori dalla lotta.

Il Napoli, da anni, seconda forza del campionato in questa stagione sembra ancora più attrezzato di prima; con Ancellotti in panchina e con qualche innesto azzeccato nella rosa ha acquistato maggior equilibrio psico-fisico tanto che pur prevedendo diversi cambi nella squadra che affronterà i giallorossi, rispetto a quella che ha vinto con merito contro i campioni d’Europa, resta, comunque, un team da far paura.

Il Lecce di Liverani, però, lo si è potuto constatare sia contro l’Inter che contro il Torino, non mostra di aver paura di nessuno, rispetto verso tutti, timori verso nessuno sembra essere il dogma che guida i giocatori leccesi e così sarà anche contro il Napoli.

Liverani, che continua a far lavorare i suoi a porte chiuse, nel compilare la lista da consegnare all’arbitro terrà conto che dopo tre giorni si dovrà tornare in campo (Mercoledì a Ferrara contro la Spal) e poi ancora domenica prossima (in casa contro la Roma). Farà anche lui turnover o preferirà confermare gli undici di Torino; difficile dirlo, anche perché siamo ormai abituati a scoprire all’ultimo il coniglio tirato fuori dal cappello. Una cosa di certo, Liverani, cercherà di inculcare nei suoi: il coraggio di fare il proprio gioco. Ormai è chiaro anche ai più recalcitranti che la miglior difesa è l’attacco ed il Lecce sapendo di poter contare su una variegata batterie di guastatori cecherà anche contro il Napoli di tenere sempre il più lontano possibile dalla propria tre quarti gli avversari.

Nel gruppo di disponibili è tornato a farne parte anche Imbula ma sarà mandato subito in campo? Provo a prevedere l’undici iniziale: potrebbe esserci dal primo minuto Babacar con Lapadula pronto a prenderne il posto, alla bisogna. Quasi certa la conferma di Tabanelli a centrocampo anche se Petriccione scalpita per una maglia. Sulle fasce Calderoni e Rispoli dovrebbero essere riconfermati. Certi del posto Gabriel tra i pali; Lucioni e Rossettini al centro della difesa; Tachtsidis e Majer in mediana con Falco libero di svariare fra linee, In ballottaggio una maglia tra Farias e Mancosu (gli autori dei gol vittoria di Torino). La scelta dell’uno o dell’altro sarà in funzione di quale tipo di equilibri Liverani vuole avere in campo: più d’attacco col primo; più compassato col secondo.

Ci resta d’aspettare poco più di ventiquattro ore poi tutto sarà chiaro e sul campo, ognuno per la propria parte, tutti saremo pronti a sostenere il nostro Lecce.

Ernesto Luciani

Condividi con:
Valuta articolo

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment