Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportVERSO LECCE vs TERNANA – La Parola ai Tecnici

VERSO LECCE vs TERNANA – La Parola ai Tecnici

VERSO LECCE vs TERNANA – La Parola ai Tecnici

Marco Baroni: “L’assenza di Coda ci deve dare stimoli in più”

L’impegno di domani contro la Ternana è reso ancora più difficile, senza nulla togliere agli altri, dall’assenza obbligata di Massimo Coda, fermato da una elongazione dell’adduttore della coscia destra; la sua assenza si aggiunge a quella già nota di Tuia, mentre recuperati sono da considerare Paganini e Gargiulo per il quale, però, l’allenatore non è ancora certo del suo utilizzo sin dall’inizio. Sono 25 i convocati di mister Marco Baroni per la gara che domani sera vedrà il Lecce, reduce dal pareggio di Frosinone, opposto alla squadra allenata dall’ex bomber dei giallorossi, Cristiano Lucarelli, in una sfida, vista la qualità dell’attacco di entrambe le compagini, che si prospetta all’insegna dello spettacolo.

“Per quel che riguarda Massimo sono fiducioso che per la prossima gara possa essere disponibile, ma dobbiamo vedere, perché non vogliamo correre rischi. Ad Olivieri finita la gara contro il Frosinone ho detto che per me ha fatto bene, abbiamo fiducia in lui e in Pablo, sono calciatori che quando entrano in campo si fanno valere. Olivieri è un ragazzo che ha qualità e anche domani partirà titolare”. Così ha esordito l’allenatore giallorosso per presentare il match di domani sera.

Baroni sugli avversari:

“La Ternana ha giocatori importanti, veloci e rapidi, sarà una partita difficile, ma dobbiamo affrontare queste gare, non voglio che si abbiano cali motivazionali, dobbiamo portare in campo i nostri valori e non mi aspetto battute d’arresto, gli episodi si indirizzano con la prestazione che si fa.

Il fatto che manchi Coda deve essere qualcosa che ci deve motivare ancora di più, dispiace che non possa scendere in campo, ma ho piena fiducia in chi giocherà.

Domani dovremo trovare equilibrio e motivazioni, in questo momento ogni squadra ci affronta con un pizzico di determinazione in più, le partite sono sempre aperte, ma credo che i calciatori non mi deluderanno e faranno una grande prestazione.

La Ternana davanti ha un potenziale offensivo importante, sono bravi ad attaccare la porta da cross e la squadra ha molta vivacità con i quattro attaccanti che hanno una qualità che può mettere in difficoltà chiunque, dovremo essere bravi nella distanza e nello stare densi, corti e orientati.

Non vedo le altre squadre, lo faccio solo al termine della giornata, il campionato è lunghissimo e noi dobbiamo guardare solo a noi, da qui alla fine dell’andata ci sono ancora sette partite e vedere i risultati degli avversari e in questo momento è anche uno spreco di energie”.

I possibili undici giallorossi

“Ho il dubbio se schierare Gargiulo dall’inizio, ha avuto un piccolo affaticamento, ma in quella posizione abbiamo un ragazzo che ha fatto benissimo, ci può essere un avvicendamento o un subentro in corso.

Majer è molto severo con se stesso, sa che ci aspettiamo molto da lui, ma a Frosinone tutto il centrocampo non ha girato nel primo tempo e se un reparto non va bene anche i singoli ne risentono, ho scelto di sostituire lui, è stata una decisione che ho preso”.

Come procede la crescita della squadra

“Con i calciatori abbiamo iniziato un percorso e nel momento in cui sono attento alla mia squadra e alla sua prestazione, l’errore che possiamo fare in questo momento è quello di guardare gli altri, non lo tollero, abbiamo creato attenzione e dobbiamo essere in grado di alzare l’asticella, se pensiamo di essere bravi siamo già caduti per terra”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment