Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportVERSO PORDENONE vs LECCE –La Parola ai Tecnici

VERSO PORDENONE vs LECCE –La Parola ai Tecnici

VERSO PORDENONE vs LECCE –La Parola ai Tecnici

Corini: “Se vogliamo fare un campionato di vertice dobbiamo accelerare”

Eugenio Corini alla vigilia della partita contro il Pordenone ha parlato di quelle che potrebbero essere le sue scelte in vista del prossimo impegno, che ha analizzato a fondo insieme ai suoi calciatori.

Non mancano i problemi di formazione

Affrontiamo una squadra di valore che da due anni fa cose importanti e che ha consolidato il suo valore. Come sempre ci aspettiamo una partita difficile. Recuperiamo Coda, perdiamo Tachtsidis, Hjulmand è a completa disposizione; mentre Listkowski ha avuto un problema nel corso dell’ultimo allenamento, speriamo di recuperarlo per l’impegno contro l’Ascoli”.

Sarà il danese Hjulmand il vice Tachtsidis –

“Hjulmand ha l’attitudine giusta per giocare in quel ruolo. Contro l’Empoli ha fatto cose importanti e partirò sicuramente con lui. Voglio seguirlo così come faccio con tutti i miei ragazzi, sicuramente avendo giocato in quel ruolo qualche sfumatura in più posso coglierla. E’ un centrocampista moderno, ha attitudini molto importanti e ci potrà dare una grande mano”.

Previsto il rientro di Coda con Rodriguez in panchina:

“Rodriguez arriva da una problematica muscolare, ha avuto il covid è ha avuto delle difficoltà, contro l’Empoli lo abbiamo recuperato in extremis, devo perciò tener conto di consolidare la sua condizione atletica. E’ una grande risorsa che abbiamo a disposizione e mi ha dato dei segnali molto importanti e merita la mia attenzione”.

Tanti i giovani in rampa di lancio:

“In tanti sono stati bravi a trovare il loro spazio, così come Gallo nell’ultimo incontro; per la giornata di domani darò continuità a Zuta ma ora sappiamo che abbiamo un’alternativa che ci può dare una mano. Anche Bjorkengren ha fatto bene, è un giocatore che per me può crescere tanto sotto un certo punto di vista, ma è un ragazzo che riempie il campo e domani potrebbe partire dall’inizio”.

Sugli avversari:

“Sono una squadra molto solida, difficile da contrastare e sanno ribaltare bene la situazione e sfruttano bene le palle inattive con cui spesso hanno sbloccato la situazione. Dobbiamo muovere palla velocemente e con ordine, se riusciamo a fare queste cose potremo metterli in difficoltà”.

Differenze tra la gara d’andata e domani:

“Alla prima giornata loro erano una squadra consolidata, mentre noi avevamo cambiato tantissimo. Noi abbiamo fatto quattro mesi in cui abbiamo dovuto gestire tante situazioni. Arriviamo a questa sfida con una buona classifica. Se vogliamo fare un campionato di vertice dobbiamo accelerare. Finalmente lunedì chiuderà il mercato e potremo lavorare con la rosa definitiva”.

Ed a proposito di mercato:

“Faccio il mio grande augurio a Filippo Falco. Sul mercato abbiamo fatto delle cose importanti a centrocampo, con la società siamo in contatto e siamo vigili. Non è facile operare in queste ultime ore, ma siamo pronti a cogliere delle opportunità per rinforzare la nostra rosa”.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment