Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportVERSO VICENZA vs LECCE – La Parola ai Tecnici

VERSO VICENZA vs LECCE – La Parola ai Tecnici

VERSO VICENZA vs LECCE – La Parola ai Tecnici

Marco Baroni, “In campo per una prestazione che emozioni i tifosi e regali un sogno”.

Alla vigilia della sfida che potrebbe decidere le sorti dei giallorossi, parla il tecnico toscano.  

Oggi, in conferenza stampa in casa Lecce ha parlato Marco Baroni. Il tecnico ha presentato la gara contro il Vicenza, queste alcune delle sue dichiarazioni:

“Io guardo l’avversario nelle due ultime gare che hanno giocato con due sistemi di gioco differenti. Hanno delle motivazioni importanti, così come le abbiamo noi, dobbiamo sempre e solo pensare alla nostra pressione che deve avere attenzione e concentrazione ma soprattutto compattezza, questi determinano gli episodi. Preferisco sempre affrontare una squadra che giochi per qualcosa, noi giocheremo la nostra gara come il Vicenza la sua ed è giusto che le persone vengano allo stadio per vedere due compagini che vogliono prevalere l’una sull’altra,  

Tutte le sfide in questo campionato sono piene di insidie e poi sta a noi indirizzarle, a Reggio non è avvenuto, a volte c’è un carico di tensione difficile da misurare, a ogni modo la squadra sa che deve fare due punti per coronare un sogno che bisogna ancora chiudere.

È fondamentale chi entra a partita in corso, perché a volte i cambi sono determinanti, si parte tutti insieme consapevoli di fare qualcosa di importante sia che si giochi chi dal primo minuto che dopo.

Il calcio è competizione e non siamo il problema del Vicenza come loro di noi, il nostro è stato un percorso diverso, ma i veneti hanno un organico forte e questo dà contezza di quanto il torneo sia stato difficile, abbiamo avuto molti esempi quest’anno”.

Abbiamo nella testa solo il fatto di fare i punti per chiudere i giochi.

“Preparo le partite concentrandomi molto sui miei ragazzi, anche se guardo l’avversario, loro giocheranno una partita di spessore perché hanno bisogno di punti, ma quelli servono anche a noi. Dobbiamo giocare con compattezza, attenzione e concentrazione e poi ci potrà essere l’episodio.

Di Mariano è a posto, come chi ha avuto qualche piccolo problema nel corso della settimana.

Tutti nello stadio non si può entrare, i sostenitori del Lecce sono tantissimi, anche fuori dal Salento e per questo vogliamo fare una prestazione che li emozioni, adesso c’è da chiudere facendo più punti possibili in queste gare”.

Un messaggio ai tifosi:

 “Tutti dentro lo stadio non ci saremmo entrati perché i sostenitori del Lecce sono tantissimi e non solo qui nel Salento, ci dispiace per chi non riuscirà ad esserci ma per tutti vogliamo fare una prestazione per dare senso ed emozione ai nostri tifosi. Molte volte ci siamo riusciti. Abbiamo fatto un percorso straordinario”.

Sul rinnovo di contratto:

 “Ci siamo dati un anno per conoscerci, ci siamo buttati a capofitto in questa avventura ma adesso pensiamo solo alla prossima partita. Ho sempre scommesso sul lavoro ed era giusto che direttore e società mi conoscessero, non ho mai messo davanti il contratto. Ci siamo buttati tutti anima e corpo su questa avventura e ora c’è da fare i punti che mancano per compiere una grande impresa.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment