Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàI VICEPRESIDENTI COMMISSIONE SANITÀ PELLEGRINO E MANCA INTERVENGONO SUL TEMA RANDAGISMO

I VICEPRESIDENTI COMMISSIONE SANITÀ PELLEGRINO E MANCA INTERVENGONO SUL TEMA RANDAGISMO

I VICEPRESIDENTI COMMISSIONE SANITÀ PELLEGRINO E MANCA INTERVENGONO SUL TEMA RANDAGISMO

randagismoUtile il contributo delle associazioni in vista del nuovo disegno di legge”

“Le osservazioni e le testimonianze delle numerose associazioni, che ogni giorno toccano con mano le difficoltà per la cura degli animali da affezione, sono state molto utili. E al loro va il nostro ringraziamento non solo per il lavoro svolto ma per i contributi che ci hanno fornito. Dai quali emerge ancor di più la necessità di modificare una legge regionale ormai datata e che ha trovato scarsa applicazione e punti di caduta”. Lo dichiarano i vice presidenti della III Commissione Sanità, Paolo Pellegrino (La Puglia con Emiliano) e Luigi Manca (Direzione Italia) a margine del ciclo di audizioni delle associazioni per la tutela degli animali sul fenomeno del randagismo, in merito al disegno di legge “Norme sul controllo del randagismo, anagrafe canina e protezione degli animali da affezione. Abrogazione della legge regionale 3 aprile 1995, n. 12 Interventi per la tutela degli animali d’affezione e prevenzione del randagismo.

“In modo inequivocabile – sottolineano Pellegrino e Manca – le associazioni hanno lamentato il sostanziale fallimento dell’attuale legge regionale, ormai risalente a ventiquattro anni fa, soprattutto su aspetti dirimenti come l’insufficienza delle sterilizzazioni, la mancata costruzione di canili sanitari da parte dei Comuni, la carenza di controlli e vigilanza. Difficoltà che rendono ingestibile, soprattutto nei piccoli Comuni, un fenomeno di enorme portata che mette a rischio non solo la pubblica incolumità ma anche la vita stessa degli animali”.

“Ora queste osservazioni – concludono i due vice presidenti – ci permetteranno di avere un quadro più chiaro in vista dell’esame del disegno di legge, al via dai primi di maggio con la presentazione degli emendamenti e il successivo esame in III Commissione del testo. E ci auguriamo che tutte le forze politiche possano contribuire a un testo finale efficace e innovativo”

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment