Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportVITTORIE, PODI E PIAZZAMENTI TRA LE MADONIE E LA VALLE DEL LIRI

VITTORIE, PODI E PIAZZAMENTI TRA LE MADONIE E LA VALLE DEL LIRI

VITTORIE, PODI E PIAZZAMENTI TRA LE MADONIE E LA VALLE DEL LIRI

Buono l’esito degli equipaggi Casarano Rally Team impegnati nelle due gare nazionali. A Cefalù “Pinopic” coglie il terzo posto assoluto. A San Giovanni Incarico ottima prova di Michael Rendina che vince tra gli under e centra la top five. Mattia Cipriani Corona il suo esordio da pilota cogliendo il successo di classe.

Di nuovo in evidenza la Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team che lo scorso fine settimana ha visto i propri portacolori mettersi in gioco nei difficili contesti del Rally Cefalù Città Turistica e del

Rally Day Valle della Guardia. Nel complesso tante soddisfazioni, anche dai neo arrivati nelle fila della compagine salentina, con la conquista di due ottimi piazzamenti in classifica assoluta, altrettante vittorie di categoria e con il terzo posto nella graduatoria riservata ai team.

Il risultato più importante in termini assoluti lo ha conseguito sulle strade della provincia di Palermo “PinoPic” che tornato al volante della Skoda Fabia R5 in allestimento DGR Sport, ha salutato il suo avvio stagionale cogliendo la terza posizione. Navigato dalla toscana Miriana Gelasi, il driver di Polizzi Generosa è partito con la giusta cautela per riprendere confidenza con la vettura che non utilizzava dal settembre 2020. Ma a complicare ulteriormente le cose si è messa una scelta di gomme non perfetta, in avvio di seconda giornata che ha impedito al pilota Casarano Rally Team di concretizzare il proprio ritmo, cresciuto notevolmente nelle ultime quattro speciali dove ha colto altrettanti secondi posti. Prestazioni che comunque lo hanno portato a recuperare dalla quarta alla terza posizione ma che comunque non sono state sufficienti a conquistare il secondo gradino del podio, rimasto distante poco oltre i tre secondi.

All’unica presenza in terra di Trinacria ha fatto da contraltare il quartetto schierato in provincia di Frosinone nella gara intitolata alla memoria del giovane navigatore laziale Battista Giammasi, dove a brillare su tutti è stato il giovanissimo figlio d’arte Michael Rendina che si è reso autore di una performance notevole che gli è valsa la conquista del quinto posto assoluto e della vittoria tra i primi conduttori Under 25. In coppia con Mario Pizzuti, navigatore Campione del Mondo Produzione nel 2004 al fianco di suo papà Max Rendina, il driver romano che ha esordito con i colori della squadra diretta da Pierpaolo Carra, ha saputo ben gestire malgrado la giovanissima età e la non molta esperienza in prova speciale (seconda gara su strada, la quarta in carriera), la performante Renault Clio S1600 messagli a disposizione dal Lion Team. Molto buono il suo passo gara che lo ha portato a produrre tempi in costante progressione. Alla fine un risultato più che soddisfacente, considerando le difficoltà del percorso, il livello degli avversari oltre che dall’essere alla prima esperienza su una vettura di classe S1600.

Va inquadrato in maniera positiva anche il ritorno al volante a distanza di sei anni dalla sua ultima gara di Tiziano Meresi che in coppia con un altro assente di lungo corso Fabrizio Carnevale e alla guida per la prima volta della Peugeot 208 Vti Rally4 preparata dalla 7Racing Rally Team, ha ultimato la competizione ciociara, condotta con un ritmo costante, in undicesima posizione di classe e al trentesimo posto assoluto.

Alle loro spalle in classifica generale, su Renault Clio RS preparata da DGR Sport, si sono piazzati i fratelli Mattia, esordiente nel ruolo di pilota e Fabiano Cipriani, che hanno colto la vittoria in classe N3 giungendo anche terzi di gruppo RC5N e quarti tra gli Under 25. Buona la loro gara condotta sempre su ritmi sostenuti, ma bravi soprattutto a stoppare, con il successo di classe colto sull’ultima prova, il tentativo di recupero di Denis Stracqualursi.

Unico equipaggio che non è riuscito a completare la gara è stato quello formato da Paolo Vallone e Michela Nardozi su Peugeot 208 Vti di classe Rally4., costretti al ritiro sulla prova speciale d’apertura per le conseguenze di una leggera toccata.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment