Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventoXXI EDIZIONE ‘LIBRO POSSIBILE’ CON DEDICA A LUCIO DALLA: L’EDIZIONE 2022 RACCONTA ‘L’ANNO CHE VERRÀ’

XXI EDIZIONE ‘LIBRO POSSIBILE’ CON DEDICA A LUCIO DALLA: L’EDIZIONE 2022 RACCONTA ‘L’ANNO CHE VERRÀ’

XXI EDIZIONE ‘LIBRO POSSIBILE’ CON DEDICA A LUCIO DALLA: L’EDIZIONE 2022 RACCONTA ‘L’ANNO CHE VERRÀ’

Nel corso della kermesse sarà conferito anche il premio ‘Valore Donna BCC San Marzano’

Il Libro Possibile 2022 racconta di transizioni future e scrive nel titolo la dedica a Lucio Dalla. ‘L’anno che verrà’ è il tema scelto per la XXI edizione del più grande evento culturale di piazza dell’estate ita- liana, che ogni anno riunisce in Puglia oltre 250 ospiti illustri tra scrittori italiani e stranieri, autori best seller, alte cariche istituzionali, scienziati, imprenditori, giornalisti, protagonisti dello spettacolo, della musica e del web, quest’anno tutti invitati a parlare di futuro.

Il 6, 7, 8, 9 luglio 2022 a Polignano a Mare (Ba) e il 21, 22 e il 28, 29 luglio a Vieste (Fg), la XXI edi- zione del Libro Possibile rende omaggio a Lucio Dalla, il celebre cantautore italiano scomparso 10 anni fa e profondamente legato alla Puglia con la sua cittadinanza onoraria a Vieste. Il titolo del Festival vuol’essere anche uno stimolo per riflettere sul prossimo futuro e sulle complesse sfide a esso legate. Si parlerà di letteratura, post-pandemia, di nuovi equilibri geopolitici, di guerre, di transizione ecologica e digitale, di questioni ambientali, diritti umani, intelligenza artificiale. Senza mai dimenticare i grandi fatti del passato e i suoi eroi, a 30 anni dalle terribili stragi di mafia in Italia, in un esercizio di memoria che va tenuto sempre costante per comprendere ciò che è successo e quello che sta accadendo oggi.

Come ogni estate Il Libro Possibile scrive una nuova pagina della storia del nostro tempo, attraverso le opere e le testimonianze di ospiti autorevoli, in un succedersi di presentazioni letterarie, lectio magistralis, dibattiti, tavole rotonde, interviste dedicate e uno spazio dedicato ai giovani lettori. Un festival che promuove una riflessione culturale ampia e stimolante lungo la costa del mare Adriatico, da Polignano a Mare a Vieste, tra le mete turistiche più apprezzate anche all’estero, per bellezze artistiche, naturali, prodotti enogastronomici e servizi.

Al Libro Possibile, infatti, non mancano ospiti internazionali che quest’anno arrivano in Italia per presentare i loro libri in anteprima assoluta. Si tratta di Richard Osman e Abir Mukherjee, entrambi autori della casa editrice SEM, ed entrambi in uscita a settembre con due nuovi titoli. Osman, noto conduttore televisivo del popolare quiz “Pointless” in onda sulla BBC, ha pubblicato il suo primo libro nel 2020 e nel giro di due anni è diventato la nuova star del giallo britannico, segnando il più strabiliante esordio nell’editoria europea nel periodo della pandemia. Col il primo volume de “Il club dei delitti del giovedì” ha venduto oltre 2 milioni e mezzo di copie in UK, superando in classifica anche la Rowling e Dan Brown. A settembre Osman si prepara a uscire, in contemporanea in Italia e Regno Unito, con il terzo volume dal titolo “Il colpo che mancò il bersaglio” che sarà presentato in anteprima per l’Italia al ‘Libro Possibile’. Nel frattempo, Steven Spielberg sta lavorando a un film tratto dal primo capitolo della serie di Osman.

Per i temi che riguardano DONNE e DIRITTI UMANI intervengono l’ex presidente della Camera Laura Boldrini, in dialogo con la giornalista Giovanna Botteri, per ragionare sulla parità di genere partendo dal libro della deputata PD “Questo non è normale. Come porre fine al potere maschile sulle donne” pubblicato con Chiarelettere. Mentre Daniela Pavan, primario di Cardiologia, approfondisce le tematiche sulla medicina di genere. La campagna social #senzagiridiboa è un movimento spontaneo di donne nato online in risposta al modello di lavoro proposto dall’imprenditrice Elisabetta Franchi, con esternazioni pubbliche e controverse su donne, maternità e lavoro. Due delle promotrici di #senzagiridiboa, le giornaliste Francesca Biagiotti e Valentina Petrini, sono invitate sul palco per aggiungere il loro manifesto di parità di genere alle pagine del Libro Possibile 2022. Per la XXI edizione del festival è stato inoltre istituito un riconoscimento, in collaborazione con la BCC San Marzano, dedicato a valorizzare il talento delle donne: il premio ‘Valore Donna BCC San Marzano’ sarà conferito durante la kermesse a chi si è reso protagonista di importanti innovazioni non solo in campo letterario, ma anche in altri campi, come scienza, arte e musica.

DICHIARAZIONE SUL FESTIVAL DEL PRESIDENTE EMANUELE DI PALMA

“Ogni anno – ha dichiarato il presidente della BCC San Marzano Emanuele di Palma – rinnoviamo con grande entusiasmo il nostro sostegno ad una manifestazione che mette al centro la cultura per guardare con occhi sempre nuovi al futuro. Un futuro inclusivo e sostenibile per cui ora più che mai serve un grande sforzo collettivo. Lo spazio specifico delle banche cooperative, come la nostra, sta proprio nella prossimità, nell’empatia con le comunità, nella funzione anticiclica e mutualistica svolta nei territori di riferimento per costruire e distribuire valore nel tempo, in cui la cultura rappresenta un vero e proprio fattore strategico di sviluppo”.

PREMIO “VALORE DONNA BCC SAN MARZANO”

Quest’anno la Banca ha istituito in collaborazione con il Festival il Premio “Valore Donna BCC San Marzano” che intende valorizzare il talento delle donne, riconoscendone le migliori esperienze, non solo in campo letterario, ma anche scientifico, artistico, musicale etc.

ll premio si prefigge di valorizzare la parità di genere e di proporre modelli e immagini femminili che possano essere di esempio per le giovani generazioni.

Valore Donna BCC San Marzano” si inserisce in un percorso della Banca a sostegno della parità di genere, che ha visto l’istituto di credito pugliese aderire anche alla “Carta delle Donne”, promossa dall’Abi (Associazione Bancaria Italiana) che ha l’obiettivo di valorizzare il ruolo delle donne nell’industria bancaria, riconoscendo le pari opportunità come risorsa chiave per lo sviluppo, la crescita sostenibile e la creazione di valore in azienda. Non si tratta di un’adesione formale ma di un vero e proprio impegno a realizzare iniziative concrete sul tema. La Banca ha infatti di recente stanziato un plafond di 5 milioni di euro per favorire l’accesso al credito dell’imprenditoria femminile a condizioni agevolate con il prodotto “Impresa Rosa”.

La carta dei valori del credito cooperativo – ha commentato il presidente Emanuele di Palma – riporta nel suo primo articolo “Il Primato e La centralità della persona”, che si adopera per promuovere e valorizzare stabilmente, senza alcun tipo di discriminazione. È questa la nostra mission, una leva che intendiamo continuare a potenziare nel nostro percorso di crescita”.

Condividi con:

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment