Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaXYLELLA, ZULLO (COR): “LA SITUAZIONE È GRAVE, EMILIANO E DIGIOIA VENGANO IN CONSIGLIO REGIONALE A RIFERIRE!”

XYLELLA, ZULLO (COR): “LA SITUAZIONE È GRAVE, EMILIANO E DIGIOIA VENGANO IN CONSIGLIO REGIONALE A RIFERIRE!”

XYLELLA, ZULLO (COR): “LA SITUAZIONE È GRAVE, EMILIANO E DIGIOIA VENGANO IN CONSIGLIO REGIONALE A RIFERIRE!”

IGNAZIO ZULLO

Il presidente del gruppo dei Conservatori e Riformisti, Ignazio Zullo, chiede un Consiglio monotematico e in alternativa che il presidente Loizzo fissi già al prossimo Consiglio un’informativa in merito del presidente Emiliano e l’assessore Digioia

Un terzo della superficie pugliese è costituito da alberi di olivo che producono quasi la metà dell’olio italiano. Per questo definire il nostro patrimonio agricolo con il termine “oro verde” ha un senso non solo sotto il profilo paesaggistico, ma economico.

Attorno alla produzione di olio d’oliva, ma soprattutto quello extravergine e a denominazione controllata, si è, sviluppato un  settore che non solo è un fiore all’occhiello della nostra Agricoltura, considerata di eccellenza, ma che anche sotto il profilo economico dà vita a un settore che è in forte espansione.

Ma l’ulivo per noi è anche un monumento (se pensiamo a quelli secolari) e per questo lo abbiamo tutelato con una legge, ma anche un simbolo (proprio della Regione Puglia).

Una premessa questa necessaria per comprendere che quando si parla di “Xylella che avanza” (le notizie di ieri ci dicono che è arrivata a Ostuni, nel brindisino) si sta parlando di una tragedia di proporzioni devastanti non solo sotto il profilo ambientale, ma produttivo ed economico.

Sull’emergenza sono anni che vediamo sperimentare le formule più fantasiose: dal commissario, alla task force senza risultati e non sarà certo l’ennesima Agenzia a fermare il batterio della sputacchina. Né possiamo attendere che in aula arrivi il disegno di legge con il quale il governo regionale  intende istituirla per fare il punto della situazione data la situazione emergenziale.

Per questo motivo noi Conservatori e Riformisti auspichiamo che si convochi al più presto un Consiglio regionale monotematico, ma nell’attesa e vista l’urgenza chiediamo che il presidente Loizzo metta al primo punto dell’ordine del giorno del prossimo Consiglio, fissato per martedì  25 ottobre, una informativa del presidente Emiliano  e dell’assessore Digioia.

La Puglia e gli agricoltori in modo particolare hanno il diritto quanto meno di essere informati sulle azioni che la Regione ha intrapreso o intende intraprendere su un disastro che potrebbe essere anche più devastante di quello che oggi si possa immaginare.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment