Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di Martedì 02 Luglio 2019

Ventisettesima settimana dell’anno

Giorni dall’inizio dell’anno: 183 * Giorni rimanenti alla fine dell’anno 182

A Roma il sole sorge alle 04.40 e tramonta alle 19.48 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 04.35 e tramonta alle 19.21 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: San Ottone    

ACCADDE OGGI: 1987 – La prima donna Presidente della Camera entra nella storia:

Leonilde Iotti, nota con il diminutivo di Nilde, deputato del Partito Comunista Italiano, viene eletta, per la terza volta consecutiva, Presidente della Camera dei Deputati, raggiungendo in questo mandato un altro primato oltre a quello di essere la prima donna della storia d’Italia a presiedere la Camera dei Deputati.

L’altro primato incontrastato è di aver ininterrottamente ricoperto tale carica per 13 anni. Altre due donne verranno elette allo scranno più alto della Camera: Irene Pivetti nel 1994 e Laura Boldrini nel 2013.

EVENTO SPORTIVO: 2000 – L’Italia perde la finale di Euro 2000:

La fase finale dell’undicesima edizione del Campionato europeo di calcio si svolge in Belgio e in Olanda, dal 10 giugno al 2 luglio 2000. L’Italia s’impone nel girone di qualificazione, chiudendolo a punteggio pieno dopo tre partite (Turchia, Belgio e Svezia le avversarie).

Il cammino degli azzurri prosegue con le vittorie nei quarti contro la Romania (2-0) e in semifinale contro l’Olanda, superata per 3 a 1 ma solo dopo i calci di rigore. La finale di Rotterdam del 2 luglio vede scendere in campo la Francia, campione del mondo in carica (eliminando ai rigori nei quarti di finale proprio gli azzurri), e l’Italia, che passa in vantaggio al 55′ con Delvecchio, su cross di Pessotto smarcato da un delizioso colpo di tacco di Totti.

Al 90′ i ragazzi di Zoff e i milioni di tifosi italiani si sentono quasi campioni d’Europa ma l’arbitro dell’incontro, lo svedese Anders Frisk, concede quattro minuti di recupero. Al 93′ arriva il pareggio di Wiltord e la partita procede con i tempi supplementari, durante i quali la regola del golden gol (in vigore per 10 anni a partire dal 1994) attribuisce la vittoria alla squadra che segna per prima.

La batosta, forse, spegne l’Italia che subisce al 103′ un incredibile gol di Trezeguet: la Francia è anche campione d’Europa. L’attaccante francese nel successivo calciomercato diventa un giocatore della Juventus, dove rimane fino al 2010.

NACQUERO OGGI:

1951 – Michele Santoro – conduttore TV

1961 – Alba Parietti – opinionista TV

1986 – Penelope Riboldi ex calciatrice

LA FRASE CELEBRE:

La vita dipende dalla volontà altrui; la morte dalla nostra. (M. de Montaigne)

IL PROVERBIO:

Impara l’arte e mettila da parte

IL SEGNO ZODIACALE: CANCRO – Dal 22/06 al 22/07

Personalità:

Enigmatico ed affascinante, ipersensibile ed intuitivo tende a vivere nel sogno più che nella realtà. Per mostrare il suo vero volto ha bisogno di sentirsi apprezzato, amato, accettato, altrimenti si protegge rinchiudendosi nel suo guscio e diventando impenetrabile e indifferente ai clamori del mondo

Amore:

La natura sentimentale del Cancro è molto sensibile ma riservata, difficilmente rivela le sue emozioni, per una sorta di timidezza innata che spesso è causa di malintesi. L’amore è per lui una cosa seria, da non prendere alla leggera, e quando ama lo fa in modo tenero, affettuoso; è devoto al partner, pieno di premure, ed incline alla gelosia.

Lavoro:

Qualunque sia la sua professione, deve essere svolta in un ambiente consono alle sue esigenze interiori, solo così può dare il meglio di sé e promuovere buone relazioni con gli altri. In caso contrario si rinchiude nel suo guscio e non trova soddisfazione in ciò che fa.

Salute:

Emotivo com’è, la sua salute s’indebolisce facilmente se si allontana dalle sue abitudini, inoltre tende a somatizzare a livello gastrico ogni sua tensione. Il segno governa infatti lo stomaco, il duodeno, il seno, la muscolatura addominale e le mucose interne.

I DOODLE DI GOOGLE: Pedro Paulet:

La scienza ufficiale ricorda che il primo razzo a combustibile liquido venne lanciato il 16 marzo 1926, dallo scienziato statunitense Robert Goddard. Trent’anni prima ci aveva già pensato un suo collega peruviano, Pedro Paulet, a costruirne uno, senza però farlo volare. La notizia era passata inosservata finché lo stesso Paulet decise di portarla alla ribalta con una lettera al principale quotidiano di Lima.

Lo storico primato gli venne riconosciuto più tardi, al punto che l’inventore del missile V2, Wernher von Braun, lo annoverò tra i “padri dell’aeronautica”. Ricordato da una piccola targa nel National Air and Space Museum di Washington DC, lo scienziato peruviano è stato celebrato da Google nel 2011, nel 137° della sua nascita, con un doodle locale (visibile in Perù).

Condividi con:
Valuta articolo

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment