Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaAncora sui risultati del voto di ballottaggio di domenica

Ancora sui risultati del voto di ballottaggio di domenica

Ancora sui risultati del voto di ballottaggio di domenica

PAOLO PAGLIARO

I commenti di: Pagliaro (FI): “il centrodestra ha un popolo in attesa di una guida  Mazzotta (Fi): “Pausa di riflessione”, Piconese (Pd): “Qui tra i migliori risultati”

“Le ultime elezioni amministrative lanciano un messaggio chiaro: il centrodestra ha un popolo, ma chiede al suo leader di scegliere una figura che possa guidarlo in futuro. Un leader che abbia le doti straordinarie del presidente Berlusconi”. Lo dichiara Paolo Pagliaro, dell’Ufficio di Presidenza di Forza Italia.

“Dove siamo stati uniti, abbiamo vinto. Innegabile, poi, la voglia di cambiamento forte -continua- un rinnovamento che –è bene ammetterlo- il nostro partito non è riuscito a tradurre sui territori. I cittadini ci chiedono volti nuovi, apertura alla società civile e non più mestieranti della politica, persone lontane dalle vecchie logiche elettorali. In Puglia e in Salento abbiamo pagato caro il prezzo di aver inciso pochissimo su questo fronte ed è la ragione che ci spinge a chiedere con forza un giro di vite… Sarebbe un peccato ancora più grave, considerando che il centrodestra, moderato e liberale, è forza di governo per definizione. Ma il quadro è chiaro e chi oggi ha le redini del partito, dall’Italia alla Puglia e al Salento, deve guidare la reazione e lo deve fare fino in fondo. Perché, certamente, il nostro popolo è saggio e paziente -conclude- ma non ci perdonerebbe l’immobilismo, qualora il cambiamento annunciato fosse un mero restyling di facciata”

La riflessione a distanza di 48 ore dai ballottaggi getta sale su qualche ferita. Per il Pd, quella ferita è, in primis, Nardò, lì dove la partita sembrava decisamente a portata di mano, salvo ribaltamento dell’ultim’ora.Per Fi, invece, è tempo di una “pausa di riflessione” e della ricostruzione dalle macerie che le urne hanno consegnato al partito un po’ ovunque. Questa la riflessione del segretario provinciale Paride Mazzotta.
I forzisti ripartono dal sostegno dato – e poi rivelatosi efficace – a Pippi Mellone, (formazione a destra, ma a capo di otto civiche) che in queste ore è ufficializzato sindaco a Nardò, città dalla storia rossa nel Salento. Anche per questo, come già detto dalla vicesegretaria regionale del Pd Sandra Antonica, quella è una sconfitta bruciante, compensata solo in parte dalla vittoria insperata a Gallipoli, dove è accaduto quello che è stato definito il “miracolo di Minerva”. Per il segretario provinciale dei democratici,Salvatore Piconese, però, il bicchiere è mezzo pieno: “il Pd leccese ottiene tra i migliori risultati in Puglia e in Italia”.

L’analisi del voto non è ancora terminata, ma solo agli inizi: per il Pd, la sconfitta nelle periferie a Brindisi, l’annullamento totale nel Tarantino, i risultati zoppicanti nel Leccese sono i punti di partenza per il ripensamento dell’intera struttura di partito sul territorio.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment