Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportIN ATTESA DI SASÀ CATURANO PER L’ATTACCO ARRIVA MARIO PACILLI

IN ATTESA DI SASÀ CATURANO PER L’ATTACCO ARRIVA MARIO PACILLI

IN ATTESA DI SASÀ CATURANO PER L’ATTACCO ARRIVA MARIO PACILLI

PADALINO

Prima di partire per Cotronei, Padalino ha intrattenuto in conferenza stampa i giornalisti per fare il punto sulla situazione dopo i tanti movimenti di calcio mercato compiuti da Mauro Meluso. Un serie di operazioni che ha stravolto la vecchia rosa di calciatori e che presenta, però, ancora un vuoto, importante, da colmare: quello della prima punta. La prossima, ormai imminente stagione, è di basilare importanza per il futuro del Lecce, perché il programma della società è chiarissimo: promozione al massimo in due anni, ma…..

Una frase pronunciata a suo tempo dai massimi dirigenti leccesi che la dice lunga, con il conforto anche che tutti i nuovi contratti sono a due anni con prolungamento automatico in caso di promozione nel campionato superiore. Il Lecce, quindi punta alla promozione e non potrebbe essere altrimenti, dopo ben quattro cocenti delusioni nelle ultime stagioni trascorse in Lega Pro.

Pasquale Padalino, ovvio, non si tira indietro e circa il ruolo di favorita nel campionato e lo accetta di buon grado anche se aggiunge “Ma il Lecce non sarà la sola pretendente”

Il tecnico ex Matera, nel corso dell’intervista, ha spaziato su molti aspetti della sua nuova esperienza sulla panchina leccese, del lavoro finora svolto di concerto col Ds Mauro Meluso oltre che su altri argomenti di stretta attualità: “Siamo soddisfatti del lavoro che è stato fatto al calciomercato. Dobbiamo ancora aggiungere qualcosa nel reparto avanzato, visto che con Caturano la questione non è stata definita e pertanto non lo posso considerare un effettivo, ma in difesa e centrocampo siamo in linea con quello che avevamo cercato e con quelle che erano le nostre valutazioni”.

Un accenno al lavoro atletico svolto da lunedì scorso dal nuovo gruppo: “In questi giorni abbiamo svolto una preparazione della preparazione per evitare che a causa di un periodo di inattività i giocatori possano andare incontro a qualche infortunio. È stato un piccolo adattamento; il lavoro vero e proprio inizierà da domani nella sede del ritiro di Cotronei. Se è un vantaggio avere la rosa quasi completa fin dall’inizio della preparazione? Sicuramente riusciamo già oggi a mettere in campo una squadra competitiva. Non abbiamo tantissima fretta di completare del tutto la rosa. Il nostro obiettivo rimane il campionato, ma questo non vuol dire che non terremo in considerazione l’impegno del 31 luglio in Coppa Italia. Io e il direttore Meluso stiamo lavorando in simbiosi nella costruzione della squadra e cercheremo di avere due giocatori per ogni ruolo“. Per concludere un accenno alla tattica che il Lecce di Padalino potrebbe adottare fin da subito: “Potremmo partire dal 4-3-3 e dico così perché voglio che i giocatori abbiano l’elasticità tattica e mentale di essere pronti a cambiare assetto”.

Intanto Meluso, sempre super attivo, ha portato a termine l’acquisto dell’esterno d’attacco Mario Pacilli. Operazione ufficializzata dal seguente comunicato stampa della società: L’U.S. Lecce comunica di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Mario Pacilli, nell’ultima stagione alla Cremonese. L’attaccante esterno, classe ’87, che ha firmato un accordo biennale ha giocato con Ternana, Chiasso, Avellino; Pro Patria, Albinoleffe, Trapani, L’Aquila e Cremonese.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment