Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCulturaI.D.eA. (Identità Differenza e Autodeterminazione) presenta il nuovo lavoro di Federica Brunini

I.D.eA. (Identità Differenza e Autodeterminazione) presenta il nuovo lavoro di Federica Brunini

I.D.eA. (Identità Differenza e Autodeterminazione) presenta il nuovo lavoro di Federica Brunini

Quattro tazze di tempesta

Giovedì 7 luglio ore 19.30 Mar de Plata Sailing Club – Lungomare Nord Casalabate (Lecce)

Sarà presente l’autrice. La presentazione del libro Quattro tazze di tempesta di Federica Brunini rientra nella Rassegna “Un’estate al mare – Tintarella SummerFest” promossa dal Comune di Trepuzzi

Il romanzo

Quattro tazze di tempesta

Viola vive in un paesino del Sud della Francia, in una grande casa che divide con la sua cagnolina Chai. Ha un negozio di tè provenienti da tutto il mondo. La sua passione è trovare la miscela giusta per le emozioni di ogni cliente e inventare ricette gourmandes a base di tè. C’è un infuso per ogni stato d’animo, e lei li conosce tutti: strappa-sorrisi, leva-paura, antimalinconia, sveglia-passione, porta-gioia, tè abbraccio…

Per il suo compleanno, Viola raduna sempre a La Calmette le sue tre amiche storiche per un rendez-vous a base di chiacchiere, relax, bagni di sole e profumo di lavanda. Quest’anno, però, è diverso. Nonostante la gioia di rivedere le amiche, Viola è tormentata dal dolore per la morte del marito. Mavi, l’unica mamma del gruppo, è perennemente stressata. Chantal, insegnante di yoga in cerca del suo posto nel mondo, è insicura del compagno, molto più giovane di lei. E Alberta, un architetto in carriera, è distante, troppo presa dal lavoro e da un nuovo, misterioso amore. Nessuna delle quattro donne sembra essere la stessa che le altre conoscono, o credono di conoscere. Ognuna cova dentro di sé un’inaspettata inquietudine, che monta di ora in ora come una tempesta fino a scoppiare all’improvviso davanti alla torta di compleanno di Viola e alla sua ignara assistente Azalée. Tra illusioni e delusioni, rimpianti e rivincite, lacrime e risate, le quattro donne si confronteranno con i loro sogni di ragazzine e le realizzazioni più o meno mancate dell’età adulta. E attraverseranno la tempesta per uscirne trasformate e più forti. Un tè sveglia la passione. Un tè toglie la paura. Un tè abbraccia.Un tè porta la gioia quando la vita è in tempesta. Nel suo tè-atelier nel Sud della Francia Viola somministra sorsi di conforto e centilitri di speranza. Perché non c’è problema che una tazza di tè non possa ridimensionare.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment