Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeNewsDEBITO RAYANAIR, ZULLO: NON VOTIAMO SENZA SAPERE COSA E’ SUCCESSO.

DEBITO RAYANAIR, ZULLO: NON VOTIAMO SENZA SAPERE COSA E’ SUCCESSO.

DEBITO RAYANAIR, ZULLO: NON VOTIAMO SENZA SAPERE COSA E’ SUCCESSO.

ryanairLunedì  amministratore in audizione o COR non ci sta a rimediare  all’ennesima emergenza

Ormai in Puglia anche le emergenze legate ad eventi straordinari come il maltempo, imprevedibili e improvvise, vengono gestite meglio delle vicende amministrative della Regione Puglia.
Di emergenza in emergenza ora siamo di fronte a un debito di 12 milioni di euro che potrebbe mandare  in default gli Aeroporti di Puglia.  Il problema viene scaricato sul Consiglio regionale chiamato, in fretta e furia, martedì prossimo, 7 giugno, a dover approvare un debito fuori bilancio. E perché tutto questo sia possibile, la commissione Bilancio viene convocata  il giorno prima, lunedì 6 giugno, per l’esame del Disegno di Legge approvato in tutta fretta dalla Giunta regionale.

Ma presidente Amati le chiediamo: i consiglieri avranno o meno diritto a capire cosa è successo? Avranno o meno il diritto ad ascoltare l’amministratore unico di Aeroporti di Puglia per sentire dalla sua voce quali promesse erano state fatte e cosa è stato disatteso, quali servizi hanno aumentato il debito, ma soprattutto cosa c’è scritto nel contratto in essere con la Ryanair?

Per questo motivo noi Conservatori e Riformisti chiediamo al presidente della prima Commissione, Amati, l’audizione dell’amministratore di Aeroporti di Puglia, ma anche di conoscere, sempre nella seduta di lunedì prossimo, a cosa è legato giuridicamente il riconoscimento dei disavanzi da fatti di gestione di enti, società e organismi controllati o dipendenti dalla Regione; quale tipo di ricapitalizzazione per le società controllate.
In mancanza di questi elementi non parteciperemo alla rincorsa dell’ennesima emergenza né lunedì in Commissione ne’ martedì in Consiglio.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment