Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaFITTO CANDIDATO? LA LEGA SCIOLGA SUBITO I DUBBI, IL CENTRODESTRA NON PUÒ PIÙ ATTENDERE

FITTO CANDIDATO? LA LEGA SCIOLGA SUBITO I DUBBI, IL CENTRODESTRA NON PUÒ PIÙ ATTENDERE

FITTO CANDIDATO? LA LEGA SCIOLGA SUBITO I DUBBI, IL CENTRODESTRA NON PUÒ PIÙ ATTENDERE

Mortificante! Non trovo altri aggettivi per definire la situazione di stallo del centrodestra in attesa delle prossime Elezioni Regionali, dopo 15 anni di ripetute sconfitte che hanno consegnato la Puglia al malgoverno, facendo perdere ogni treno che porta alla crescita e allo sviluppo.

Mentre il centrosinistra riscalda gli animi con primarie di facciata che più di facciata non si può e con candidati sparring partner che si sacrificano sull’altare di Emiliano, nella nostra coalizione invece di seminare il seme dell’entusiasmo si continua a coltivare la pianta della zizzania.

È incredibile che ancora non si sia individuato un candidato presidente e che tutti insieme, da vera coalizione, non ci si dia da fare per supportarlo e sostenerlo contro tutto e contro tutti, raccogliendo il malessere dei pugliesi, stanchi ormai di vedere i tristi spettacoli a cui assistiamo da anni. Nulla! Apprendiamo dalla stampa – non avendone mai discusso nelle sedi deputate – che la Lega, il nostro partito, si sarebbe messa di traverso alla candidatura di Raffaele Fitto.

Bene, nessuno meglio di noi conosce il valore e i valori delle donne e degli uomini che in questi anni, anche in Puglia, sono stati accanto a Matteo Salvini. Ma la domanda sorge spontanea: se i nostri dirigenti hanno un nome credibile e spendibile, perché non lo fanno? Perché non lo sottopongono a tutti? Chi dinanzi a un nostro candidato condiviso potrebbe fare un passo indietro?

Se però quel nome non c’è, non esiste, non è pronto, per quali ragioni si continua a insistere con questa fissazione? Ci si rende conto che si rischia soltanto di perdere tempo e di rimanere indietro sul terreno elettorale andando incontro a una sconfitta nefasta che lascerebbe la Puglia in mani incapaci per un ventennio? O è proprio questo che si vuole? Possibile che non si avverta il peso della responsabilità nei confronti dei nostri figli a cui stiamo consegnando un autentico deserto di opportunità?

A chi giova far serpeggiare l’idea di un centrodestra spaccato, in cui qualcuno ha già deciso di salire sul carro di Emiliano? Solo malelingue, vero? E se si tratta di malelingue, allora zittiamole subito!

Non c’è tempo da perdere, nemmeno un minuto! Si convochino le assemblee e i direttivi e si discuta alla luce del sole. Poi si scelga e si marci uniti e compatti. Perché chi ama la Lega sa che fuori dal centrodestra non c’è coerenza, non c’è buona amministrazione, non c’è vittoria!

Matteo Salvini presto avrà modo di discutere con noi di questi temi, ma nel frangente sarebbe opportuno che maturassero decisioni serie, coerenti e responsabili.

Noi ci siamo, perché per noi i pugliesi davvero vengono prima di tutto!

Mario Spagnolo

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment