Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàVEGLIE: FURTO AUTO CON FUGA SPERICOLATA: ARRESTATO

VEGLIE: FURTO AUTO CON FUGA SPERICOLATA: ARRESTATO

VEGLIE: FURTO AUTO CON FUGA SPERICOLATA: ARRESTATO

AUTO CARABINIERI

Questa mattina i militari della stazione di Veglie hanno tratto in arresto in flagranza di reato Mingolla Pietronato 1986, residente a Oria (BR), celibe, disoccupato, censurato, per furto aggravato di autovettura e resistenza a P.U..

Nel corso di un servizio predisposto per la prevenzione e repressione dei delitti predatori, questa mattina la pattuglia della stazione di Veglie, verso le ore 09.30 riceveva una denuncia della signora Q.C. che raccontava ai militari che pochi minuti prima gli era stata asportata l’auto mentre era intenta a raccogliere pomodori. La pattuglia ricevuta la segnalazione si metteva subito alla ricerca dell’autovettura Fiat Idea partendo dalla s.p. Torre lapillo – San Pancrazio Salentino. Dopo diversi tentativi di ricerca nelle vie traverse e zone limitrofe, alla località “CARDO” agro del Comune di Veglie, veniva intercettata l’autovettura che stava uscendo da uno stradone sterrato per immettersi in via del Cardo. L’uomo alla guida accortosi della presenza dei militari tentava di seminare la pattuglia iniziando una folle corsa a forte velocità. Durante il percorso alternato da rettilinei curve e dossi pericolosi, sulla TORRE LAPILLO – SAN PANCRAZIO, il conducente effettuava un testacoda invadendo la corsia opposta,  dalla S.P. San Pancrazio Salentino-Torre Lapillo, e dopo aver nuovamente imboccato altra strada sterrata secondaria, dopo vari tentativi di bloccare sulla carreggiata principale la vettura inseguita, il fuggiasco sterzava bruscamente per far uscire fuoristrada l’auto dell’Arma che, qualora riuscita la manovra, sarebbe precipitata nel sottostante canalone. Non riuscito per la prontezza dei militari e ripresa la fuga nello sterrato e vie di campagna, raggiungeva un tratto di strada  sdrucciolevole dove  il conducente dell’auto inseguita perdeva il controllo finendo dapprima in un avvallamento adiacente il tratto percorso e successivamente, uscendo sullo sterrato nuovamente, trovava il muso dell’auto militare che gli impediva di continuare la folle corsa. Da subito veniva bloccato il conducente che sceso dal mezzo si dava alla fuga ma veniva raggiunto dai carabinieri e bloccato a terra. L’uomo su disposizione del P.M. è stato tratto in arresto e portato presso il carcere di Lecce.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment