HomeSportIN DIRITTURA D’ARRIVO DUE COLPI PER IL LECCE

IN DIRITTURA D’ARRIVO DUE COLPI PER IL LECCE

IN DIRITTURA D’ARRIVO DUE COLPI PER IL LECCE

In arrivo DI FRANCESCO e BISTROVIC, il primo formerà il tridente d’attacco con Strefezza e Ceesay; il secondo rinforzerà il centrocampo che può contare su Askildsen, Hjulmand, Helgason e Gonzalez ed uno tra Blin e Bjorkengren.

Mentre i calciatori si godono una domenica di libertà, dopo l’amichevole di Francavilla, il duo Corvino-Trinchera lavora a tutto spiano ed a brevissimo, anche il presidente ne ha dato conferma, ci sarà l’annuncio ufficiale di due nuovi tesseramenti in attesa di chiudere anche per i due difensori centrali che ancora mancano al gruppo

Il Lecce, infatti, ha chiuso altri due colpi importanti in questa sessione estiva di calciomercato.

A breve sarà annunciato l’acquisto di Federico DI FRANCESCO, esterno d’attacco, proveniente dalla Spal dopo un anno di prestito all’Empoli di Andreazzoli. 28 anni, figlio dell’allenatore Eusebio, Federico è reduce, appunto, dalla salvezza con l’Empoli in cui ha disputato 26 partite, segnando 5 gol. Di Francesco ha indossato anche le casacche di Pescara, Gubbio, Cremonese, Virtus Lanciano, Bologna, Sassuolo e Spal.

A Lecce arriverebbe grazie ad un versamento di danaro contante e il cartellino di Majer che così lascia il Salento dopo aver marcato il gol vincente della partita col Pordenone.

L’altro volto nuovo è Kristijan BISTROVIC, centrocampista croato di 24 anni, acquisito dal Cska di Mosca dopo che ha giocato per un semestre nelle file dei turchi del Karagumruk (formazione allenata da Andrea Pirlo).

Il croato con Askildsen e Hjulmand comporrebbe una mediana di tutto rispetto, sapendo che Baroni potrebbe sempre contare su Helgason e Gonzalez che possono crescere con tranquillità, senza bruciare le tappe, ed uno tra Blin e Bjorkengren.

Bistrovic esploso in patria nello Slaven Belupo ha sempre giocato in Russia nel Cska. Due i prestiti in Turchia, prima nel Kasimpasa e poi nel Karagumruk in cui ha militato negli ultimi sei mesi. Bistrovic, ha giocato per la nazionale croata 18 volte in varie categorie di età

Corvino e Trinchera non trascurano, ovvio, il dover sistemare qualcosa in difesa, a livello di centrali, soprattutto se Calabresi andrà via (Modena?). Baroni per ora può ocntare su Tuia e Dermaku ma per un campionato lungo e difficile come quello che si dovrà affrontare ne servono almeno altri due esperti ed affidabili oltre ad eventuale investimento per il futuro. Sono a posto, sembra, le fasce con due coppie che si daranno battaglia per le rispettive maglie Baschirotto/Gendrey e Frabotta/Gallo danno grande affidabilità.

Oggi godiamoci il mare in attesa di notizie e speriamo bene.

Ernesto Luciani

 

Condividi con:

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment