Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportLA POLITICA GIOVANILE DEL LECCE ESPLICITATA DALLE LISTE UFFICIALI CONSEGNATE ALLA LEGA

LA POLITICA GIOVANILE DEL LECCE ESPLICITATA DALLE LISTE UFFICIALI CONSEGNATE ALLA LEGA

LA POLITICA GIOVANILE DEL LECCE ESPLICITATA DALLE LISTE UFFICIALI CONSEGNATE ALLA LEGA

Nei giorni scorsi, nel rispetto delle disposizioni della Lega, la segreteria del Lecce ha inviato, appunto alla Lega Calcio, la lista della rosa ufficiale dei calciatori tesserati messi a disposizione del tecnico Baroni.

Scorrendo la predetta lista si arguisce la linea di politica che la società intende perseguire. Intanto si deve dire che la Lega per cercare di dare impulso all’impiego dei giovani calciatori ha imposto alle società di attenersi ad alcuni canoni precisi che sono:

“LISTA A” un elenco di calciatori Over 23 limitato a 18 componenti;

“LISTA b” un elenco, senza limiti di componenti per calciatori nati dopo il Primo Gennaio 1988;

“LISTA C” un elenco di soli due calciatori definiti “calciatori bandiera”.

Bene, ciò premesso di seguito riporto i nomi dei calciatori inclusi:

LISTA A (14/18): Gabriel, Gargiulo, Lucioni, Dermaku, Meccariello, Di Mariano, Tuia, Majer, Strefezza, Blin, Paganini, Barreca, Coda, Calabresi

LISTA B (17): Borbei, Vera, Olivieri, Helgason, Gallo, Bjarnason, Listkowski, Bjorkengren, Felici, Gendrey, Rodriguez, Hjulmand, Vulturar, Back, Dima, Milli, Burnete

LISTA C (1/2): Bleve

Il commento? Presto fatto il Lecce non ha neppure utilizzato a pieno il numero di calciatori da inserire nella pista degli Over 23. Ha inserito in quella dei giovani post 1988 calciatori provenienti da diverse parti d’Europa andando a pescare su mercati poco conosciuti selezionando calciatori che erano già inseriti nel giro delle rispettive nazionali con la speranza, ovvio, di pescare qualche jolly che nel breve periodi contribuisca alle fortune della squadra e nel medio a rimpinguare le casse sociali.

Nella “lista C” è incluso un solo nome, quello del portiere Bleve che proviene dal settore giovanile leccese, mentre non esiste una “bandiera” per militanza in maglia giallorossa.

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment