Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeECONOMIA & LAVOROL’AMMODERNAMENTO DELLE LINEE FERROVIARIE PER LECCE E TARANTO DEVONO ESSERE UNA PRIORITÀ ASSOLUTA

L’AMMODERNAMENTO DELLE LINEE FERROVIARIE PER LECCE E TARANTO DEVONO ESSERE UNA PRIORITÀ ASSOLUTA

L’AMMODERNAMENTO DELLE LINEE FERROVIARIE PER LECCE E TARANTO DEVONO ESSERE UNA PRIORITÀ ASSOLUTA

Ieri abbiamo pubblicato la notizia, finalmente una buona ed interessante per il Salento, dell’annuncio dato dal presidente del Consiglio, Conte, che per un nuovo inizio dell’Italia, in termini di ammodernamento delle infrastrutture, ha indicato due grandi opere riguardanti la Puglia, nello specifico: ammodernamento delle linee ferroviarie Pescara-Bari-Lecce e Taranto-Reggio Calabria.

La domanda che si è posta qualcuno è: quanto sarà concreta questa prospettiva?

Ha dato una risposta, che condividiamo,  Ludovico Vico, che ha ottenuto l’anticipazione della ripartenza di un frecciarossa dalla città ionica con l’impegno dal sottosegretario Margiotta che dal 14 giugno partirà il Frecciarossa Taranto-Milano:

“Concreta se il territorio sarà in grado di sfruttare l’assist di Conte” dice Ludovico Vico. “Il territorio non si è fatto molto sentire, per troppo tempo, al fine di rivendicare un giusto sistema del trasporto ferroviario. Oggi abbiamo una linea Taranto-Reggio Calabria che in alcuni tratti non è neanche elettrificata e abbiamo una dorsale adriatica che costituisce un grosso problema perché i treni ad alta velocità ci saranno pure ma la linea non è ad alta velocità. Il territorio, intendo gli enti locali e la Regione, deve farsi sentire per non perdere l’occasione strategica. Un territorio che abbastanza colpevolmente ha tralasciato Taranto e Taranto a sua volta si è fatta mettere in secondo piano, quando invece nei decenni scorsi era un riconosciuto punto di arrivo del trasporto ferroviario nel sud Italia.”

Il premier ha detto delle cose importanti ieri, la Puglia e in particolare la parte meridionale della Puglia deve avere la bravura di cogliere l’opportunità. Da subito.

La speranza è che coloro che devono portare avanti le istanza di Lecce e Taranto non se ne dimentichino pensando che la Puglia si ferma a Bari.

 

 

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment