Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàL’ARTE PER PROMUOVERE LA LETTURA

L’ARTE PER PROMUOVERE LA LETTURA

L’ARTE PER PROMUOVERE LA LETTURA

Musica, lingue mediterranee, lis e rieducazione tattile: modalità nuove per promuovere la lettura.

Iscrizioni ancora aperte ai laboratori che dal 25 ottobre partiranno nell’unione dei comuni Andrano Spongano Diso

Promuovere la lettura attraverso performance sensoriali multi-artistiche: tra il 25 e il 28 ottobre prossimi partirà anche nell’Unione dei Comuni Andrano Spongano Diso  Unde venis? Quo vadis?, azione del progetto Leggere tra due mari volta alla riscoperta dell’identità locale e, al contempo, all’inclusione soprattutto delle comunità migranti e delle persone con disabilità presenti nel territorio.

Si partirà con un laboratorio di nuovo arrangiamento musicale di un brano della tradizionale pizzica, “Lu rusciu de lu mare”, che poi sarà tradotto nella lingua di origine dei migranti che parteciperanno e, successivamente, nella lingua dei segni con l’aiuto di un interprete LIS. I gesti saranno la coreografia dell’intero brano, che sarà poi ancora “rimaneggiato” in un laboratorio artistico di ri-educazione tattile e visiva fino all’evento finale di esibizione live, in programma il 12 marzo 2022.

Saranno cinque mesi intensi con i laboratori che si alterneranno per quattro giorni alla settimana nelle tre biblioteche dei Comuni dell’Unione, partner di Leggere tra due mari che unisce biblioteche pubbliche, enti istituzionali e soggetti del terzo settore, progetto ideato da “Libera Compagnia” di Aradeo e “Amici della Biblioteca” di Tuglie con il sostegno di Fondazione CON IL SUD e Centro per il libro e la lettura. Complessivamente, nell’ambito di Unde Venis? Quo Vadis? fino alla prossima primavera, corsi di lingua, eventi pubblici, atelier teatrali, laboratori musicali, di storytelling, linguistici e in lis si alterneranno in dodici comuni salentini per concludersi ad aprile con il festival “Terreammare”. Ad essere coinvolti in questa azione progettuale sono le associazioni Amici Della Musica, Voce alle Donne, Sablio, Casa delle Agriculture e gli enti Unione dei Comuni di Andrano Spongano Diso e Parco naturale regionale “Costa Otranto Leuca e Bosco di Tricase”, con il contributo dell’Istituto Scolastico Aradeo.

A coordinare questa azione di promozione della lettura sul territorio dell’Unione ci sono i tre professionisti selezionati dall’ente con apposito bando pubblico: Arianna Saracino, Betty Melissano e Roberto Nuzzo.

In particolare, i laboratori musicali si terranno il lunedì nella biblioteca di Andrano, con nozioni base di ritmica armonia e musica d’insieme di chitarra e tamburello, arrangiamento ed esecuzione del brano popolare salentino “Lu Rusciu de Lu mare” per la performance finale.

Sempre ad Andrano, il martedì, si terrà il laboratorio linguistico, momento di contatto tra le varie lingue del Mediterraneo. Un viaggio tra le specificità dei suoni di ogni lingua e delle similitudini tra esse. La traduzione del testo dalla canzone popolare salentina “Lu rusciu de lu mare” sarà la partenza e l’arrivo di questo viaggio con una performance musicale dove le lingue dei migranti si intrecceranno con il dialetto salentino.

La biblioteca di Spongano, invece, accoglierà ogni mercoledì i laboratori Lis (lingua italiana dei Segni) con l’apprendimento basilare dell’alfabeto con traduzione di piccole frasi tratte dal testo della canzone popolare. La gestualità delle parole farà da coreografia alla performance finale.

Nelle giornate del giovedì, infine, nella biblioteca Diso si terranno i laboratori artistici, sviluppati in tre fasi: nella prima si conosceranno le basi del disegno con esercizi per il corretto uso della matita, l’applicazione del chiaro scuro e la composizione di alcune scene; nella seconda fase le scene verranno realizzate materialmente anche con la manipolazione dell’argilla; nella terza fase si realizzerà un piccolo filmato animato con la fusione delle creazioni realizzate nelle prime due fasi.

La performance finale sarà un concerto visivo in cui la canzone popolare scelta farà da sottofondo ad immagini, suoni, gesti e lingue dell’intero Mediterraneo.

Gli interessati possono partecipare anche a tutti i laboratori. Per info e iscrizioni: 329.8236601, 328.6178251, 335.1497588.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment