Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportLECCE: Meluso parte da una base di giocatori sotto contratto per costruire il nuovo team

LECCE: Meluso parte da una base di giocatori sotto contratto per costruire il nuovo team

LECCE: Meluso parte da una base di giocatori sotto contratto per costruire il nuovo team

MAURO MELUSO

È tempo di mercato sotto traccia ed il Lecce non è un’eccezione. Meluso in questi giorni è, come lui stesso si è definito, un cittadino da autostrada perché solo muovendosi molto può costruire una squadra che risponda alle necessità tecniche-tattiche di mister Padalino e possa soddisfare anche il palato ben abituato dei tifosi salentini. Per il povero cronista fermo davanti al computer che deve, da parte sua, rispondere alla costante sete di notizie, propria, e dei lettori non c’è che il compito spesso ingrato di ascoltare i tanti rumors e scegliere quelli che potrebbero sul serio concretizzarsi. Tutto ciò premesso vediamo qual è la situazione dei giallorossi anche se, in attesa che scadano i contratti esistenti, molti affari devono necessariamente restare nell’ombra.

Intanto partiamo da una base certa. Ad oggi sono diciasette i calciatori che hanno in essere un contratto con scadenza oltre il fatidico 30 giugno 2016. Su questi sedici, al momento, Padalino potrebbe studiare il “suo” Lecce. Vediamo nel dettaglio: due portieri: Benassi e Bleve; cinque difensori: Camisa, Cosenza, Freddi, Lo Bue, Vinetot; cinque centrocampisti: De Feudis, Lepore, Papini, Salvi e Tundo; cinque attaccanti Carrozza, Della Rocca, Doumbia, Herrera e Rosafio. A questi, a breve, potrebbe aggiungersi qualcuno con il contratto in scadenza grazie ad un possibile rinnovo. Ad esempio: Chironi (P), Alcibiade, Legittimo e Liviero (D), Lo Sicco e Monaco ( C), Cicerello, Moscardelli, Persano e Surraco (A).

Evidente che quest’elenco ha un valore puramente informativo, molte sono le possibili varianti da qui a poco, ma da qui si parte. Il DS Meluso dovrà sfoltire, cambiare, migliorare, un lavoro pesante di cui solo a fine giugno prossimo (2017) potremo dare un giudizio con dati di fatto probanti a sostegno delle varie tesi.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment