Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaLECCE/SAN CATALDO: UNA NUOVA STAGIONE CON POCHI PREGI (pochi e natuali) E DEGRADO (tanto) SONO SEMPRE LÌ

LECCE/SAN CATALDO: UNA NUOVA STAGIONE CON POCHI PREGI (pochi e natuali) E DEGRADO (tanto) SONO SEMPRE LÌ

LECCE/SAN CATALDO: UNA NUOVA STAGIONE CON POCHI PREGI (pochi e natuali) E DEGRADO (tanto) SONO SEMPRE LÌ

SPIAGGIA TORRE VENERI SAN CATALDO

La stagione balneare non è ancora avviata, per tutta una serie di motivi logistici e ambientali, ma abbiamo la netta e sgradita sensazione che, ancora una volta, l’amministrazione comunale stia prendendo poco a cuore la marina dei leccesi per eccellenza: San Cataldo.

Intanto ci sono ancora lavori di impiantistica sulla SP che unisce la città al mare (se ci fosse stata una accorta politica di sviluppo edilizio la predetta strada sarebbe ora una strada comunale); nel tratto che è stato restituito all’uso, poi, l’impresa che ha eseguito i lavori ha provveduto in maniera parziale e del tutto imperfetta al ripristino del manto d’asfalto (fatto non male ma malissimo e solo parzialmente dimenticando le giunture col vecchio manto) creando disagi e pericoli per chi si avventura a percorrerla.

Una volta arrivati alla marina ecco che alle spiagge bellissime si alternano alcune fogne a cielo aperto; le une e le altre a pochi metri tra loro convivono per compiacimento e subito dopo nel dileggio di chi giunge a San Cataldo. In pratica, se la natura ci dà una mano ad attrarre villeggianti, con le sue naturali bellezze, l’uomo con la sua incuria oltre agli abbandoni (Darsena) e alle dimenticanze dell’amministrazione (Porto d’Adriano e Stabilimento balneare per disabili) fanno di tutto per allontanare chiunque, contribuendo a far restare San Cataldo come un enfant prodige mai cresciuto.  250

Sarà questo l’anno buono? Lo speriamo e forse qualche speranza in più l’abbiamo (elezioni 2017) perché San Cataldo diventi davvero un centro pulsante e non un accozzaglia di case e ville senza nessun richiamo importante per coloro che potrebbero essere, invece, linfa vitale per gli esercenti attuali che meriterebbero una medaglia al valore per ciò che hanno creato malgrado tutto.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment