Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeNewsMARRA REPLICA A PERRONE SUL REFERENDUM PER LA ZTL

MARRA REPLICA A PERRONE SUL REFERENDUM PER LA ZTL

MARRA REPLICA A PERRONE SUL REFERENDUM PER LA ZTL

FABRIZIO MARRA

Sulle dichiarazioni del Sindaco di Lecce Paolo Perrone, relative al referendum sulla chiusura del centro storico, interviene Fabrizio Marra Segretario del PD di Lecce.

“Apprezziamo il fatto che il Sindaco di Lecce abbia deciso di partecipare al referendum sulla zona ZTL, ma non condividiamo l’impostazione del suo ragionamento, secondo il quale l’allargamento del perimetro a traffico limitato h24 sette giorni su sette, avrebbe senso solo se applicato nei confronti anche dei residenti, permettendo il transito agli stessi con la propria auto, solo se proprietari di un garage.

È un modo per decidere di non decidere, poiché è di tutta evidenza che non si possono costringere coloro i quali abitano nel centro storico a parcheggiare le proprie auto a decine o centinaia di metri dalle loro dimore.

L’allargamento della zona a traffico limitato prevista dal quesito referendario, coniugherebbe intanto, come da anni auspicato dal Partito Democratico di Lecce una drastica riduzione del passaggio veicolare durante le ore del giorno con le necessità oggettive dei residenti e permetterebbe, oltre alla riduzione evidente dei tassi di benzene, dell’inquinamento acustico e dello scempio paesaggistico a cui oggi si assiste, di verificarne la sostenibilità e gli eventuali miglioramenti da apportare all’allargamento temporale della ztl.

È per queste ragioni che il PD leccese è al fianco dell’iniziativa referendaria, poiché come oramai percepito dagli stessi operatori commerciali del centro storico una città d’arte e di cultura come la nostra non può continuare ad essere violentata dallo scempio dei gas di scarico delle auto che indisturbate attraversano durante le ore diurne la parte barocca, facendo lo slalom tra bar, ristorantini e turisti”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment