Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàNARDÒ: NASCE UNA ROTATORIA ATTORNO AL MOMUNENTO AI CADUTI DELLA GUARDIA DI FINANZA

NARDÒ: NASCE UNA ROTATORIA ATTORNO AL MOMUNENTO AI CADUTI DELLA GUARDIA DI FINANZA

NARDÒ: NASCE UNA ROTATORIA ATTORNO AL MOMUNENTO AI CADUTI DELLA GUARDIA DI FINANZA

rotatoria_santi_medici_portadimare

Lunedì cambierà la segnaletica. Novità nei sensi di circolazione nell’area

Nella giornata di lunedì 29 agosto sarà installata la nuova segnaletica tra via Roma, via Volta e via Vetere, che cambierà profondamente la viabilità attorno al monumento ai caduti della Guardia di Finanza. In sostanza, la modifica prevede di fatto la realizzazione di una rotatoria intorno alla piazzetta del monumento con – secondo quanto disposto dagli uffici dell’Area Funzionale 1 – “l’istituzione del senso unico di circolazione sul tratto di via Roma compresa tra via Volta e via Vetere con direzione di marcia via Napoli, dell’inversione dell’attuale senso unico di circolazione sul tratto di via Volta compreso tra via Vetere e via Roma con direzione di marcia piazza Diaz e il divieto di fermata in questo tratto sul lato della ex banca Unicredit, dell’inversione dell’attuale senso unico di circolazione sul prolungamento di via Vetere compreso tra via Roma e via Volta con direzione di marcia via Volta”.

L’intervento rientra nell’ambito del P.O.I.N. Attrattori Culturali, Naturali e Turismo – Progetto di recupero e valorizzazione di una parte del Castello degli Acquaviva da destinare a contenitore culturale. L’impresa esecutrice (E.T. Engineeringsrl) provvederà ad apporre deviazioni e limitazioni della circolazione e a garantire la circolazione pedonale in totale sicurezza. Per questo sono possibili temporanei disagi alla circolazione in quell’area. Personale della Polizia Locale sarà presente durante i lavori al fine di minimizzare il disagio alle autovetture in transito e a rendere più agevoli le operazioni.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment