Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e SpettacoliSAGRE E FESTE PATRONALI SEGNALATE DA LECCEOGGI

SAGRE E FESTE PATRONALI SEGNALATE DA LECCEOGGI

SAGRE E FESTE PATRONALI SEGNALATE DA LECCEOGGI

ART’ OIU FESTIVAL

1350698611388559228276373274817785617456910n

Dall’ 8 al 10 luglio 2016 a Cannole (Lecce) Piazza San Vincenzo

Festival della cultura mediterranea, 8 – 9 e 10 Luglio 2016 a Cannole (Le). Evento a cura dell’ accademia del Salento, associazione cannolese di promozione sociale. Gruppi itineranti, mostre, sculture e tanto altro ancora. Ingresso gratuito, start ore 21:00.

Email: artoiu@virgilio.it – Sito Internet https://www.facebook.com/groups/1523679161238112/

 

SALENTO BEER VILLAGE

156443

Da venerdì 8 a domenica 10 luglio il Quartiere Fieristico di Galatina apre le porte a tutti gli amanti della buona birra per la nuova edizione del Salento Beer Village, la manifestazione che per tre giorni accoglierà in Salento le migliori birre d’Italia e del mondo.

Una selezione di birrifici di qualità, le migliori specialità gastronomiche italiane, i sapori veraci dello street food e tanta buona musica saranno le caratteristiche principali di quello che si preannuncia come l’evento clou della prima parte di estate 2016.

Protagonisti assoluti, naturalmente, saranno i mastri birrai, con oltre trenta tipologie di birre nazionali, internazionali e artigianali, ed uno spazio interamente dedicato ai microbirrifici. Marchi rinomati e di prestigio come Krombacher, Lowenbrau, Augustiner e Guinness renderanno il Salento Beer Village l’evento da sogno per tutti gli appassionati.

Varcate le porte del Quartiere Fieristico, ci si troverà davanti ad un vero e proprio villaggio in cui le migliori birre si uniscono alle bontà della cucina italiana e straniera, per dar vita ad un appuntamento dedicato al gusto, che celebra la cultura birraria e le eccellenze gastronomiche.

Non mancheranno naturalmente workshop e approfondimenti sulla storia della birra e la sua degustazione, appassionanti conversazioni con Pino De Luca, grande conoscitore dell’universo birrario, e tantissimi altri esperti.

Saranno anche tre giorni di puro divertimento, con una straordinaria programmazione musicale.

Si parte venerdì 8 luglio con l’animazione di Ciccio Riccio e il grande rock con le selezioni di The Washing Rock Machine che farà ballare e scatenare tutti gli appassionati della grande musica. Ce n’é per tutti i gusti, anche per gli amanti della musica black con Big Mama Showcase, il format di party che tanto successo ha ottenuto in Salento.

Sabato 9 luglio il clou, con l’esibizione del grande Roy Paci, che festeggia i trent’anni di carriera con il nuovo spettacolo “Combo Solar”. Tra i musicisti italiani più eclettici e vulcanici della scena italiana, Roy Paci sarà accompagnato da More No Limiz e MasterT, portando in scena il reggae, il funk, la musica in levare, con sempre una mano tesa alle sonorità elettroniche, e all’insegna della contaminazione.

Dopo Roy Paci, spazio alle selezioni di Dj Spike, membro degli amatissimi Boomdabash, e alle musiche di Alessandro Gallone, Misga e Blow Up Party.

Domenica 10 luglio largo ai bassi e ai ritmi che dalle dancehall giamaicane hanno contagiato ed influenzato la musica di tutto il mondo negli ultimi anni, con protagonista d’eccezione l’ambasciatore del reggae in Italia, colui che più di tutti e prima di tutti ha contribuito a diffondere in lungo e in largo la musica in levare: Lampa Dread. Insieme a lui i migliori artisti della scena locale: Rankin Lele & Papa Leu, leader dell’Adriatic Sound, il sound tutto salentino che si è affermato nel tempo come uno dei più longevi ed acclamati; Morello Selecta, uno dei principali dj di nuova generazione e vera e propria promessa del panorama musicale salentino; Kalibandulu, il sound system italiano di musica reggae dancehall con influenze elettroniche e hip hop. E poi ancora Black Lights, Fuori Sistema, Resina Sonora, Kooloometoo Sound System, Bad Side Family, Run It Sound e tanti altri.

Per tutti gli amanti del calcio sarà inoltre allestito un maxischermo grazie al quale godersi la finale dei Campionati Europei.

INFO

Salento Beer Village – Quartiere Fieristico, Via I. De Maria, Galatina – ingresso gratuito – Info 3276573545

 

SAGRA DELL’INSALATA GRIKA E DELLA SALSICCIA

sagra-insalata-grika-comune-martignano

Dall’ 8 all’11 luglio 2016 a Martignano (Lecce)

Fresca, colorata, sana, e più ecologica che mai, torna, con l’entusiasmo di sempre, la Sagra dell’Insalata Grika e della Salsiccia, la manifestazione culinaria che mette al centro la qualità dei prodotti agricoli con la scoperta delle tradizioni culturali del territorio.

Il 2016 regalerà non solo la possibilità di degustare prodotti straordinari quanto semplici e genuini, con un approccio eco-sostenibile al territorio, ma guarderà con più attenzione all’accessibilità, con particolari servizi rivolti ai diversamente abili.

La Sagra, che ha vista ufficializzata l’ammissione dell’insalata grika nell’elenco ministeriale dei prodotti PAT, offre al visitatore uno straordinario paniere di prodotti agroalimentari tradizionali al suo interno, a cominciare dalla salsiccia salentina, co-protagonista principale del menu della Sagra, fino alla pasta fatta in casa (maccarruni e orecchiette), alla puccia, alle friselle di orzo e di grano, al pasticciotto, allo spumone salentino, alla ricotta forte; e la stessa ricetta dell’insalata grika vede l’utilizzo di prodotti agroalimentari tradizionali quali la meloncella, i capperi sotto aceto, le olive Celline di Nardò, il pomodoro di Morciano; è motivo di orgoglio aver ottenuto il riconoscimento della storicità e della tradizionale e tipica lavorazione dell’insalata grika quale straordinario esempio di cucina povera, oggi sinonimo di alimentazione sana ed equilibrata, ma anche di caratterizzazione territoriale.

L’edizione numero venticinque si terrà per quattro giorni, da venerdì 8 a lunedì 11 luglio 2016, a Martignano, tra la Piazza e Via Calvario, passando per i beni storico artistici del Parco Turistico Palmieri.
Ricco come al solito il programma musicale e di eventi collaterali.

L’area palco di Largo Calvario ospiterà un ricco programma musicale che punterà sulle tradizioni musicali salentine ma non solo.

Ospiti delle serate della Sagra saranno artisti salentini di grande spessore musicale, a cominciare dai Briganti di Terra d’Otranto (Venerdì 8 luglio 2016), i Ta Koràssia e Stella Grande (sabato 9 luglio 2016), gli Alla Bua (Domenica 10 luglio 2016), Io, Te e Puccia (Lunedì 11 luglio 2016).

INFO POINT EVENTO – FRONT OFFICE TURISTICO SALENTO GRIKO
Parco Turistico Palmieri – Cel. 392.3309993 – 0832.821827 – Piazza Palmieri 12 – Martignano (Le)
www.insalatagrika.it

 

SAGRA TE LU RANU

cropped-logo-24-x-sito

Dall’8 al 10 luglio 2016 a Merine (Lecce)

Col sopraggiungere dell’estate ritorna, in molti paesi del Salento, l’ormai diffusa consuetudine di organizzare le Sagre. Per denominarle sono stati utilizzati, più o meno coerentemente con le risorse locali, moltissimi nomi di prodotti commestibili. Anche Merine, ha adottato l’iniziativa ed ha organizzato la sua sagra. Partita nel lontano 1993 sotto la guida dell’allora parroco Don Piero Quarta e portata avanti poi dall’attuale parroco Don Sandro D’Elia e dal Comitato Festa Patronale e Comitato Festa Patronale e Sagra te lu Ranu, è giunta ora alla ventesima edizione.

La scelta della denominazione è ritenuta valida e pertinente, in quanto caratterizzante sia il periodo stagionale del raccolto delle messi, sia un prodotto locale, che, se pur in misura ridotta, costituisce una risorsa per il paese. Ma il valore più elevato della manifestazione sta nella sostanza emblematica: si vuole, infatti, coniugare con il contenuto della bontà insostituibile di questo prezioso elemento commestibile, frutto della terra e del lavoro dell’uomo, il valore della simbologia cristiana e mariana. Non a caso la “Sagra te lu Ranu”, è propedeutica alla grande festività quando il paese celebra solennemente l’Assunzione di Maria Vergine, protettrice, tanto amata ed onorata da lunga tradizione del luogo.

“Il tuo ventre è un mucchio di grano” leggiamo nel Cantico dei Cantici, e quel grano che Maria custodiva in seno, morì come muore il chicco di grano per rinascere, e risuscitò per farsi cibo di salvezza per noi. E’ verso questi cardini di fede che la comunità merinese va orientandosi nel suo stile di vita, intrecciando con saggezza gli avvenimenti quotidiani con gli eventi della storia della salvezza. La comunità di Merine, con la manifestazione della “Sagra te lu Ranu”, vuole offrire testimonianza di apertura, di accoglienza ed allargare gli orizzonti d’incontro con gli altri per costruire un dialogo di crescita nel servizio e nella solidarietà.

Le Specialità della Sagra:

Ranu Stampatu; muersi; fave nette e cecore reste; pezzetti di cavallo; frise ncapunate; pizzi; pucce; pasticciotto ect. Ect.

Contatti:

www.sagrateluranu.eu
info@sagrateluranu.com

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment