HomeEventoSETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITÀ PEDALIAMO ASSIEME, TUTTA LA CITTÀ IN SELLA PER UN GIORNO

SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITÀ PEDALIAMO ASSIEME, TUTTA LA CITTÀ IN SELLA PER UN GIORNO

SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITÀ PEDALIAMO ASSIEME, TUTTA LA CITTÀ IN SELLA PER UN GIORNO

Giovedì tutti in bicicletta dal castello in piazza, da Boncuri agli uffici di via Falcone

Pedaliamo assieme è l’evento clou della Settimana europea della mobilità (dal 16 al 22 settembre) a Nardò. Si tratta di una passeggiata collettiva in bicicletta in programma giovedì 22 settembre con partenza da piazza Battisti. L’iniziativa è rivolta ai neretini amanti della bicicletta che hanno dagli otto anni in su (i più piccoli dovranno essere accompagnati da un adulto) e che per partecipare dovranno soltanto scrivere un messaggio whatsapp al numero 329 1550741.

Il programma prevede, appunto, il ritrovo in piazza Battisti (Nardò a pedali) alle ore 15:15 per la consegna dei materiali e del gadget e la partenza verso piazza san Domenico e piazza Salandra (459 metri, 1 minuto di pedalate) alle ore 15:30. Qui è in programma (A piedi è bello) l’attraversamento pedonale della piazza con selfie di gruppo (81 metri, 1 minuto a piedi). Successivamente, si partirà tutti insieme verso masseria Boncuri lungo il tragitto via XX Settembre, via De Gasperi, stazione ferroviaria, via Mangani, zona industriale (4,6 km, 14 minuti in bicicletta). A Boncuri (Giochi della mobilità) è in programma una caccia al tesoro sui temi ambientali, su quelli della bicicletta e della riduzione dello smog. Alle 17:25 si ripartirà verso via Falcone lungo il percorso inverso (4,3 km, 13 minuti in bicicletta) per un altro evento (Nardò da vivere) con musica, ristoro e tante sorprese nel parcheggio della sede comunale, che sarà trasformato in un luogo di confronto e sensibilizzazione sui temi ambientali e della mobilità sostenibile, con il coinvolgimento delle associazioni interessate. Tutto il percorso sarà messo in sicurezza e “protetto” dalla presenza di agenti della Polizia Locale e della Protezione Civile (quest’ultima con il coordinamento del consigliere delegato Alberto Gatto).

All’iniziativa hanno offerto la propria collaborazione enti e soggetti privati: Pomeo, Decathlon, il gruppo scout Cngei Nardò, il centro sportivo Happiness, l’a.s.d. Skozzicakuezzi, Archeoclub Terra d’Arneo, Protezione Civile Uer, Accademia Salentina degli Scacchi, l’associazione Alla conquista della vita.

Nel frattempo, è proseguito in questi giorni il tour degli assessori alla Mobilità e alla Istruzione Sara D’Ostuni e Giulia Puglia e di Nicoletta Natalizio (capo di gabinetto del sindaco Pippi Mellone ed esperta in scienze ambientali) nelle scuole di primaria e di secondaria di primo grado della città per spiegare l’importanza dell’utilizzo della bicicletta e per sensibilizzare sui temi dell’evento. In particolare, con “We are Toxic Toby”, progetto promosso dal Comune di Nardò contro l’inquinamento. Nella consapevolezza che una “comunità che pedala” si costruisce a partire dalla scuola e dai primissimi livelli di formazione dei cittadini. Non sono mancati inoltre inviti, attività di sensibilizzazione e micro-iniziative di “bike to work” e “bike to church”.

“Le conseguenze positive dell’utilizzo di mezzi alternativi all’automobile per gli spostamenti in ambito urbano – spiega l’assessora alla Mobilità Sara d’Ostuni – sono numerose: maggiore velocità, meno stress, più salute, nessun inquinamento atmosferico, acustico, ambientale. Il modo in cui ci spostiamo è destinato a cambiare profondamente nei prossimi anni e affinché questa evoluzione vada in una direzione più sostenibile per il pianeta e per noi stessi, crediamo sia importante partire dalla scuola e dai cittadini che si sposteranno domani. Questo è quello che abbiamo fatto in questi giorni con queste iniziative e questo faremo nei prossimi mesi, a sostegno delle scelte strategiche sulla mobilità sostenibile compiute in questi anni: decine di chilometri di piste ciclabili realizzate e in corso di realizzazione in ambito urbano ed extraurbano, la chiusura totale al traffico automobilistico nel centro storico, l’utilizzo di mezzi sostenibili su segmenti del sistema di mobilità turistica, la sperimentazione per le cargo bike e tanto altro”.

Con Pedaliamo assieme la città inaugura Nargò, il programma delle iniziative sulla mobilità che l’assessorato promuove per i prossimi mesi, proprio nello spirito di appuntamenti come la Settimana europea della mobilità, che da anni è l’occasione per migliaia di città europee (nel 2021 sono state 3100) di attivare o continuare processi di miglioramento della mobilità urbana nella direzione della sostenibilità ambientale, della crescita economica locale e della qualità della vita. Il tema della Settimana europea della mobilità nel 2022 è “Più connessi, più liberi”, con l’obiettivo di riflettere sul desiderio degli europei di riconnettersi tra loro dopo il periodo di pandemia e quindi di isolamento, restrizioni e limitazioni. Anche Nardò ha aderito a un appuntamento che, anno dopo anno, acquisisce sempre più importanza, parallelamente alle esigenze crescenti di aumentare la consapevolezza sui temi della mobilità sostenibile e di promuovere il cambiamento dei comportamenti.

 

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment