Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeNewsSI LAVORA SUL CAMPO E DIETRO LA SCRIVANIA PER COMPLETARE IL NUOVO LECCE

SI LAVORA SUL CAMPO E DIETRO LA SCRIVANIA PER COMPLETARE IL NUOVO LECCE

SI LAVORA SUL CAMPO E DIETRO LA SCRIVANIA PER COMPLETARE IL NUOVO LECCE

BI3T6831

Mentre, In terra calabrese, prosegue di buon passo il lavoro del nuovo Lecce targato Padalino, ed oggi pomeriggio ci sarà già il primo incontro contro una formazione mista, il direttore sportivo Mauro Meluso è sempre impegnato sul fronte mercato, con l’obiettivo di completare quanto prima una rosa alla quale manca ancora qualche tassello. Sistemati i reparti arretrati (difesa e centrocampo) Meluso la lavora per completare il settore avanzato, già rinforzato con gli arrivi di Pacilli, Vutov, oltre al ritorno di Caturano ma ancora abbastanza incompleto. Quali gli obiettivi del club? Sfumati Marchi (passato alla Reggiana) e Scappini (tesserato dalla Cremonese), e il trequartista sloveno Zibert, l’attenzione di Meluso è tutta rivolta su Giuseppe Torromino. L’attaccante neopromosso in Serie A con il Crotone ha infatti scavalcato il veronese Torregrossa in cima alla lista dei desideri di tecnico e ds giallorossi, venendo indicato come la punta moderna completa che farebbe fare il salto di qualità al reparto offensivo dei salentini. In queste ore la trattativa ha subito un’accelerazione, visto che l’undici della massima serie allenato da Davide Nicola per il suo reparto avanzato ha acquistato Tonev ed è ai dettagli per Daniel Ciofani, entrate che renderebbero necessario uno sfoltimento del parco attaccanti. Da parte sua, Torromino ripartirebbe volentieri da quella Lega Pro che lo ha lanciato per tentare la definitiva consacrazione da protagonista, visto che in Serie A rischierebbe di giocare davvero poco. Sempre per l’attacco pare si sia raffreddata, quasi definitivamente, la pista Leonardo Perez dell’Ascoli, mentre dal Bologna potrebbe arrivare in prestito il giovane classe ’96 Lorenzo Musto, lo scorso anno bomber della Torres in Serie D. Per quanto concerne invece la ricerca di un esterno offensivo (o due, vista il molto probabile addio a Doumbia), il favorito resta l’ex L’Aquila Sandomenico, anche se nello scorso week-end ci sono stati contatti con il Catania per Calderini e Falcone, e con la Casertana per Alfageme. Da non trascurare la pista che porta a Massimiliano Carlini, appena svincolatosi dal Frosinone dopo due stagioni positive tra Serie B e A.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment