Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàSURBO: I CARABINIERI HANNO ESEGUITO UN’ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE

SURBO: I CARABINIERI HANNO ESEGUITO UN’ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE

SURBO: I CARABINIERI HANNO ESEGUITO UN’ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE

A carico di Negro Giovanni, classe 93 ritenuto responsabile dei reati di rapina, violenza privata, sequestro di persona, estorsione e porto in luogo pubblico di arma comune da sparo.

Il provvedimento, emesso dal g.i.p. dr.ssa Giulia Proto su richiesta del pubblico ministero dott. Luigi Mastroniani è scaturito da un’indagine coordinata dalla procura della repubblica di Lecce ed avviata dai carabinieri di Surbo, comandati dal luogotenente Damiano Pascali, i quali, a seguito di attività info-investigativa, apprendevano che Negro Giovanni si era reso autore di numerosi episodi estorsivi, nei confronti di alcuni commercianti del luogo, obbligando quest’ultimi a corrispondergli somme di denaro senza averne titolo e creando tra gli esercenti locali un clima di forte preoccupazione.

Il più grave episodio che viene contestato all’indagato risale al novembre dello scorso anno quando il Negro, dopo essersi fatto consegnare una modica somma di denaro da un commerciante, gli sottraeva le chiavi dell’autovettura per poi costringerlo a salire a bordo privandolo della libertà personale per circa due ore. L’attenta attività investigativa degli inquirenti, basata sull’assunzione delle dichiarazioni rese dai testimoni e sulla visione delle immagini degli impianti di videosorveglianza posti nei pressi dei luoghi dei reati, ha permesso di identificare l’autore di tali gravi episodi in Negro Giovanni.

L’ultimo grave fatto risale invece a meno di un mese fa quando, al fine di impossessarsi ingiustamente di una somma di denaro, minacciava la vittima puntandole un fucile monocanna in faccia e la costringeva a mettersi in ginocchio. Negro Giovanni è stato tratto in arresto e condotto in carcere.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment