Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di Martedì 21 giugno 2016

Venticinquesima  settimana

* Giorni dall’inizio dell’anno: 173 * Giorni rimanenti alla fine dell’anno 193

A Roma il sole sorge alle 04:36 e tramonta alle 19:48 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 04:57 e tramonta alle 19:23  (ora solare)

 

OGGI SI FESTEGGIA

San Luigi Gonzaga

 

ACCADDE OGGI

1913 PRIMA DONA COL PARACADUTE

1913 – Prima donna a paracadutarsi da un aereo: Nella storia dell’aviazione statunitense il nome di Georgia Ann Thompson Broadwick è scritto a caratteri cubitali, anche se tutti la ricordano semplicemente come Tiny (in italiano “piccola”) per la piccola statura e la corporatura esile. Entrò nella leggenda nel 1913, quando da un aereo pilotato da Glenn L. Martin si lanciò col paracadute sopra Griffith Park, a Los Angeles. Con 1.100 lanci in carriera, venne inserita nella prestigiosa Early Birds of Aviation, organizzazione dedicata alla storia dei primi piloti.

 

AVVENIMENTO SPORTIVO

1970 –  Il Brasile conquista definitivamente la Coppa Rimet: Il Brasile di Pelé, battendo in finale l’Italia per 4 a 1, vince i mondiali di calcio di Messico ‘70. È la terza vittoria per i brasiliani e pertanto la Coppa Rimet (in ricordo di Jules Rimet, primo presidente della FIFA) viene definitivamente assegnata al Brasile. Dalla successiva edizione del 1974 i Mondiali di calcio si chiamano FIFA World Cup.

L’Italia, in caso di vittoria, avrebbe ugualmente portato a casa per sempre l’ambito trofeo, avendo vinto il Mondiale di calcio due volte (1934 e 1938). Le altre nazioni vincitrici della Coppa sono l’Uruguay (1930 e 1950), la Germania Ovest (1954) e l’Inghilterra (1966).

Forse per la stanchezza, gli azzurri riescono solo a pareggiare con Boninsegna il gol di Pelé, ma i verdeoro poi dilagano, segnando con Gérson, Jairzinho e Carlos Alberto. L’impresa mancata delude i tifosi azzurri ancora esaltati dalla splendida ed emozionante vittoria in semifinale contro la Germania Ovest, classificatasi terza avendo battuto l’Uruguay.

 

NACQUERO OGGI

1905 – Jen Paul Sartre – scrittore

1955 – Michel Francois Platini – ex calciatore della Juve

1982 – William Windsor – erede al trono d’Inghilterra

 

FRASE CELEBRE

Non dire al tuo prossimo: “Và, ripassa, te lo darò domani”, se tu hai ciò che ti chiede. (Salomone)

 

IL PROVERBIO

Scoprire un altare per ricoprirne un altro

 

IL SEGNO ZODIACALE

Gemelli (21 maggio – 21 giugno)

Lavoro

l segreto per rendere al massimo nelle attività quotidiane sarà fare ciò che più vi piace. Se ritenete che sia necessario un cambiamento radicale, cominciate a pianificarne i modi: potreste realizzarlo a breve. Agirete in scioltezza, raggiungendo rapidamente i traguardi che vi siete prefissi.

Rapporti con gli altri

La settimana procede all’insegna di una discreta serenità nei rapporti di coppia e di buone opportunità nella caccia all’anima gemella se siete single e desiderosi di essere in due nell’affrontare il futuro.

Non mostratevi troppo distratti rispetto alle esigenze delle persone che vi stanno a cuore. Certe divergenze d’opinione in famiglia possono essere superate puntando sulle cose concrete e sugli obiettivi da realizzare insieme. Non rimandate un chiarimento risolutivo

Salute

Le stelle propizie non solo vi fanno stare bene, ma vi regaleranno una tale dose di vitalità che sarete dinamici e attivi come non mai. Approfittatene per rimettervi in forma smagliante.

 

I DOODLE DI GOOGLE

Yuri Kondratyuk e la fionda gravitazionale: Pare che il celebreNeil Armstrong si sia fermato davanti alla sua abitazione, raccogliendo un mucchietto di terra in segno di riconoscimento per il contributo dato alla conquista della Luna. Eppure dell’ingegnere e matematico ucraino Yuri Kondratyuk non vi fu traccia in nessun documento o trattato di fisica o astronomia per diverso tempo, per via del regime di segretezza imposto dal clima di guerra fredda. Solo dopo la morte gli fu resa giustizia, annoverandolo tra i pionieri dell’esplorazione spaziale e riconoscendo la sua vera identità Oleksandr Gnatovich Shargei.

Due i principali meriti che gli vengono attribuiti: l’aver definito il LOR (Lunar Orbit Rendezvous), concetto chiave per l’atterraggio e il ritorno nel tragitto dalla Terra alla Luna (utilizzato nella storica missione dell’Apollo 11); l’introduzione della teoria della fionda gravitazionale, o gravity assist, che prevede lo sfruttamento della forza di gravità di un pianeta nell’accelerare o rallentare la traiettoria di un veicolo spaziale. Nel 2012, a 115 anni dalla nascita dello scienziato ucraino, Google gli ha dedicato un doodle locale (visibile in Ucraina).

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment