Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportMENTRE I CALCIATORI SUDANO SUL CAMPO LA SOCIETA’ NOMINA ALESSANDRO ADAMO A.D.

MENTRE I CALCIATORI SUDANO SUL CAMPO LA SOCIETA’ NOMINA ALESSANDRO ADAMO A.D.

MENTRE I CALCIATORI SUDANO SUL CAMPO LA SOCIETA’ NOMINA ALESSANDRO ADAMO A.D.

BI3T6469

Il tempo di disfare la valigia e  poi tutti in campo nel rispetto degli orari stabiliti da Padalino che scandiranno la giornata dei calciatori leccesi nel ritiro di Cotronei. Primo giorno di allenamento e il mister ha fatto svolgere due allenamenti: al mattino i calciatori hanno lavorato sulla parte fisica con delle ripetute sul terreno di gioco, mentre nel pomeriggio è incominciato il lavoro tattico.

I componenti della comitiva giallorossa rimarranno in Calabria, a Cotronei, fino al 29 luglio, alloggiando presso l’Hotel Lo Scoiattolo e osserverà un piano di lavoro mirato sia alla parte fisica, sia alla tattica, molto intenso che in parte sarà riservato anche all’aspetto concentrazione. Non ci sarà tempo per distrarsi e Padalino vuole una totale full immersion per raggiungere al più presto i livelli ottimali, in tutto e per tutti.

Così come annunciò in conferenza Padalino, prima della partenza per il Salento, saranno due le amichevoli che il Lecce giocherà e proprio nelle scorse ore sono state rese note date e avversari: il primo impegno è in programma già lunedì 18 luglio, presso il Sila Regia Stadium, alle ore 17.00 contro il Belvedere Spinello (formazione di prima categoria, con innesti di giocatori di promozione). Il secondo sarà quello di sabato 23 luglio alle ore 17.00 sempre al Sila Regia Stadium, contro la Rappresentativa Camigliatello Silano (formazione composta da giocatori di eccellenza, serie D e promozione). Oggi in conferenza stampa è stato il turno di Sasà Caturano, uno dei pochissimi sopravvissuti al ciclone Meluso/Padalino. Il bomber che ha fortemente voluto Lecce ha detto: “Subito dopo la fine dello scorso campionato ho fatto presente alla società che il mio desiderio era quello di continuare la mia avventura in maglia giallorossa”.  Poi Caturano ha proseguito “Era comunque normale che si dovesse aspettare un poco di tempo per perfezionare il trasferimento, in quanto bisognava vedere la situazione del Bari, con il cambio al vertice che c’è stato. Sinceramente non ho preso in considerazione offerte che mi sono arrivate, sono contento della scelta che ho fatto e spero di fare bene e dare una mano alla squadra. In ritiro ci sono diversi nuovi compagni. Con Mancosu ci ho giocato assieme ad Empoli, con altri tipo Giosa, Ciancio ci siamo incrociati da avversari. A mio modo di vedere siamo una squadra allestita bene, che ha tutte le possibilità per far bene. E’ un gruppo più giovane rispetto all’anno scorso, ma come ho detto prima ci sono tutte le condizioni per disputare un buon campionato”. Sul tecnico Sasà ha detto: “Mister Padalino? So che lo scorso gennaio mi avrebbe voluto nel Matera, ma poi ho preferito la destinazione giallorossa. Già da questi primi allenamenti si vede che il mister è preparato e sa quello che vuole. Speriamo tutti assieme di toglierci delle belle soddisfazioni in quest’annata”. Sulla propria condizione contrattuale ecco cosa pensa Caturano: “Il Lecce può esercitare a fine stagione il riscatto sul mio cartellino? Mi fa molto piacere, questo per me è uno stimolo ulteriore a fare bene. Il mio desiderio è quella di regalare soddisfazioni alla società, che sta puntando su di me e alla piazza e spero che a fine stagione il Lecce faccia questo investimento sul sottoscritto. Per me è un onore tornare a vestire i colori giallorossi, a Lecce mi sono trovato fin da subito non bene ma benissimo. Da parte mia – conclude – posso promettere  che l’impegno sarà massimo, lavorerò duramente per conquistarmi un posto da titolare. Abbiamo bisogno del sostegno dei nostri splendidi tifosi, come è stato del resto lo scorso anno”.

Per quanto riguarda le novità del mercato, il Ds Meluso ha ceduto in prestito, questa mattina, alla Virtus Francavilla il giovane Tundo in prestito e prova in queste ora a cercare una sistemazione per Carrozza, De Feudis e Doumbia, non perdendo di vista però le tante trattative in entrata: interessano Torromino, Carlini, il giovane Musto e si è riaperta anche la pista che porterebbe a Perez.

Infine ci sono due novità anche nel Consiglio d’Amministrazione: proprio oggi, infatti, è stato nominato Amministratore Delegato il Dott. Alessandro Adamo, già azionista e Consigliere di Amministrazione della Società e al Prof. Stefano Adamo sono stati attribuiti compiti di supervisione sul Settore Giovanile e Scuola Calcio. 

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment