Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàColdiretti Lecce dona frutta e prodotti alla Caritas per celebrare il “Giubileo del Mondo Agricolo”

Coldiretti Lecce dona frutta e prodotti alla Caritas per celebrare il “Giubileo del Mondo Agricolo”

Coldiretti Lecce dona frutta e prodotti alla Caritas per celebrare il “Giubileo del Mondo Agricolo”

k2.items.cache.66e0a4905673206fbaf072f409ac2762_Lnsp_157

Una giornata all’insegna della solidarietà organizzata da Coldiretti Lecce. Venerdì 1 luglio, alle ore 10, sarà celebrato il Giubileo del mondo agricolo, in occasione del “Giubileo della Misericordia” indetto quest’anno da Papa Francesco. Un’iniziativa che sottolinea  i valori di Coldiretti, da sempre ispirati alla dottrina sociale della Chiesa.

Si inizia alle 10 con il saluto dei dirigenti di Coldiretti Lecce nel Salone del museo diocesano (ex Seminario). Alle 10.45 il passaggio simbolico attraverso la Porta Santa, nella Cattedrale di Lecce ed alle 11 la celebrazione della messa presieduta dall’arcivescovo Domenico D’Ambrosio, alla quale sono invitati a partecipare tutti i coltivatori del Salento e le loro famiglie.

In occasione del Giubileo del mondo agricolo le aziende di Campagna Amica Lecce doneranno alle mense della città gestite dalle parrocchie e dalla Caritas diocesana (Santa Rosa, Suore Sacro Cuore, Casa della Carità) vino, olio, pane, frutta, verdura, e formaggi a “km 0”. La consegna dei prodotti avverrà in piazza Sant’Oronzo alle ore.12,00 alla presenza di Mons. D’Ambrosio.  Eccezionalmente, sempre il 1 luglio, sarà allestito il Mercato di Campagna Amica in piazza Sant’Oronzo, dalle 9 alle 13.

“Un’iniziativa che diventa per noi salentini occasione particolare per riflettere e dare slancio al nostro impegno di custodi del territorio, soprattutto in un momento in cui il Salento viene flagellato e posto in pericolo da una grave fitopatia che sta mettendo a rischio l’economia agricola, le famiglie e le imprese”, dicono il direttore e il presidente di Coldiretti Lecce, Giuseppe Brillante e Pantaleo Piccinno.

“Il passaggio dalla Porta Santa – dice don Nicola Macculi, consigliere ecclesiastico di Coldiretti Lecce – non è un atto puramente simbolico ma un autentico atto di fede  che nella richiesta di misericordia porti i coltivatori ad essere coscienti dei doni della terra e accresca in loro la responsabilità che hanno assunto nei confronti dei cittadini consumatori, dei poveri, dei lavoratori e dell’intera comunità. Responsabilità che diventa gesto concreto con l’offerta dei prodotti che verranno donati venerdì mattina alle mense della città di Lecce”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment