Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàCOSIMO DURANTE PREMIATO AL “VIRTÙ E CONOSCENZA”

COSIMO DURANTE PREMIATO AL “VIRTÙ E CONOSCENZA”

COSIMO DURANTE PREMIATO AL “VIRTÙ E CONOSCENZA”

Cosimo Durante

Il conferimento del premio al Presidente del GAL Terra d’Arneo dovuto per l’Alto Riconoscimento per l’intercultura nel Mediterraneo

Si svolgerà Sabato 25 giugno a Porto Cesareo alle ore 21,00, sul lungomare di Ponente, la cerimonia di consegna dell’Alto Riconoscimento “VIRTU’ E CONOSCENZA”, un premio che vede protagoniste personalità locali e non, tutte impegnate sul tema dell’intercultura e dell’interscambio di conoscenze finalizzate a dare risonanza al nostro territorio e al suo patrimonio nell’area del Mediterraneo.

Il concorso, diviso in cinque sezioni, si è posto l’ambizioso obiettivo di individuare altrettante personalità tramite libera segnalazione pervenuta da associazioni ed enti senza scopo di lucro. Un percorso, guidato dalla giuria, presieduta dal Prof. Giuliano Volpe – Presidente del Consiglio Superiore del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – che ha nominato i seguenti vincitori:

Giulio Regeni (alla Memoria), giovane economista, giornalista, esperto in cooperazione allo sviluppo del mondo arabo, morto tragicamente in Egitto;

Hmaid Ben Aziza, economista, filosofo, scrittore e rettore dell’Università di Tunisi, per il suo inesauribile impegno nel sociale, per aver favorito la cooperazione e il dialogo interculturale nel Bacino del Mediterraneo;

Cosimo Durante, (nella foto) presidente del GAL “Terra d’Arneo” e della Fondazione “Città del Libro” Onlus, per la sua instancabile opera di tutela, valorizzazione e promozione del territorio salentino e dell’Arneo;

Daniela De Donno, operatrice di pace, volontaria in Africa e presidente del “Jane Goodall Institute Italia” Onlus, per il suo altruismo, la sensibilità e l’impegno profuso per la protezione della natura e lo sviluppo sostenibile;

Luigi Ricciardi, ordinario di genetica agraria presso l’Università degli Studi di Bari, per il suo infaticabile operato profuso nella salvaguardia, conservazione e valorizzazione della biodiversità vegetale tipicamente pugliese e mediterranea;

Klodiana Cuka, cittadina italiana di origine albanese, presidente dell’Associazione “Integra” Onlus, esperta in immigrazione, mediazione interculturale, per il suo quotidiano impegno a favore dell’integrazione multiculturale;

Enzo Del Vecchio, giornalista inviato RAI, ambientalista, curatore di documentari e di popolari trasmissioni TV, sempre pronto a denunciare abusi e inefficienze, così come a sottolineare le buone pratiche che valorizzano le eccellenze della Puglia. A lui si deve il ritrovamento della statuetta del dio Thot presso il Museo Archeologico della Magna Grecia di Taranto;

Frederic Briand (Mare Nostrum): cittadino francese, direttore generale della Commissione Scientifica del Mediterraneo, per aver promosso la collaborazione tra i popoli del Mediterraneo attraverso un’intensa attività di diplomazia scientifica;

Gino Colelli (Speciale Mare Nostrum): pescatore, persona umile e di alta moralità, per aver rinvenuto nel lontano 1932, quand’era un bambino, nel mare di Porto Cesareo, la statuetta risalente al VI secolo a.C. rappresentante il dio Thot, divinità egizia della scienza e della sapienza, divenuta, con l’istituzione dell’Alto Riconoscimento “VIRTU’ E CONOSCENZA”, simbolo di dialogo, integrazione, collaborazione e pace.

I vincitori saranno premiati, con il conferimento di una riproduzione della statuetta rappresentante il dio Thot. La statuetta del premio è stata realizzata in fibra di cellulosa da Lidiana Miotto e Cosimo Racaniello

“Sono onorato di ricevere di ricevere questo riconoscimento che mi vede, insieme ad altri importanti personalità, a rappresentare uno spaccato di positività e buone pratiche  – dichiara Cosimo Durante, Presidente del GAL Terra d’Arneo. Oltre che un piacere lo considero uno stimolo a rinnovare il mio impegno quotidiano per il comprensorio di Terra d’Arneo, ma non solo, con la responsabilità che una persona che investe energie per le politiche di sviluppo di un territorio deve avere”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment