Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportLECCE: Il ds Meluso stende la propria rete a caccia dei nuovi giallorossi

LECCE: Il ds Meluso stende la propria rete a caccia dei nuovi giallorossi

LECCE: Il ds Meluso stende la propria rete a caccia dei nuovi giallorossi

PADALINO e MELUSO alla presentazione

Questa stagione è nata sotto un segno diverso da quello che ha caratterizzato quella appena conclusa: il rispetto dei tempi giusti. Per questo, la società si è mossa appena concluso il campionato scegliendo le vie da intraprendere. Si è scelto di cambiare, e lo si è fatto a tempo di record o quasi. Nuovo direttore sportivo, nuovo allenatore sono già lì pronti, a loro volta, a seguire l’esempio dei dirigenti e operare presto e bene, ognuno nel proprio settore. Il nuovo Lecce, quello che costruirà Mauro Meluso, dovrà farsi trovare pronto nella sua interezza, o quasi, sin dai primi giorni del ritiro, agli ordini di mister Padalino. La programmazione è calibrata sui due anni ma nulla vieta di perseguire l’obiettivo vittoria già a partire dalla stagione 2016/2017, la quinta consecutiva in Lega Pro. I due anni servono solo per stemperare gli animi dentro e fuori lo spogliatoio.

Ogni scelta andrà ponderata al meglio, perché tutti i tasselli possano poi andare al posto giusto in un perfetto puzzle finale, senza dover intervenire dopo per costose, quanto spesso inutili, correzioni.

Da Cosenza i rumors danno come possibile un interessamento del Lecce per il difensore Simone Ciancio che, grazie alla presenza di Meluso a Lecce, preferirebbe il Salento al Cilento (Salernitana). Il Lecce però crca anche altri giocatori come ad esempio il portiere Tommaso Scuffia che ha già vestito la maglia giallorossa. Lui e Bleve dovrebbero essere la coppia degli estremi difensori leccesi, con Benassi accasato altrove. Per l’attacco oltre alla già nota pratica Caturano con Caccavallo sempre alla finestra, Meluso sembra voglia portare a termine l’acquisto, caso mai in prestito, dal Palermo della giovane promessa Antonino La Gumina, 20 anni punta di diamante della formazione Primavera rosanero dell’ultima stagione, capace con 23 gol segnati in 25 partite.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment