Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportLEGA PRO: IL CAMPIONATO PARLA PUGLIESE

LEGA PRO: IL CAMPIONATO PARLA PUGLIESE

LEGA PRO: IL CAMPIONATO PARLA PUGLIESE

SIMBOLO LEGA PRO

Dopo aver atteso, con una certa ansia, il risultato del Foggia possiamo andare a commentare l’intera seconda giornata di questo campionato di Lega Pro, o meglio Serie C, con tutti i dati presenti.

La vittoria esterna dei “Satanelli” ha determinato in testa alla classifica, a punteggio pieno, la formazione di una coppia di squadre: Lecce e Foggia, quasi a voler mettere subito in evidenza che per questa stagione la Puglia potrebbe farla da padrona con ben sei società su venti partecipanti. Il Lecce con il largo successo, in rimonta, sull’Akragas e il Foggia col successo a Siracusa, poi, affermano a chiare lettere la propria idea di voler aggiudicarsi il primo posto per evitare le insidie, ben note ad entrambe, dei play off.

Ad inseguire a due lunghezze di distanza troviamo un nutrito lotto di squadre tra cui spicca il Matera, altra pretendente alla vittoria finale. I lucani hanno battuto la Paganese ottenendo la prima vittoria in campionato.

Un certo clamore lo ha destato il successo del Taranto guidato da Papagni che, dopo il debutto in casa, trova la prima vittoria del ritorno il Lega Pro sul campo del Cosenza che aveva maramaldeggiato sul Catanzaro la domenica precedente.

Rialza la testa la Juve Stabia che, dopo il Ko di Catania, rifila un poker al malcapitato Melfi (che domenica prossima ospiterà il Lecce).  Ancora sugli scudi la Vibonese che dopo il punto ottenuto ad Agrigento vince al debutto casalingo contro il Fondi.

A tre punti ecco la matricola V.Francavilla guidata dal duo tecnico Trinchera e Calabro. Dopo aver riposato nel corso della prima giornata (a causa delle note vicende relative alla Paganese), batte il Catanzaro con un gol di De Angelis arrivato al minuto 82.

La Reggina vince la prima manche del “Derby dello Stretto” battendo il Messina per 2 a 0.

Un’impresa l’ha compiuta il Monopoli espugnando Caserta (ferma ancora a “zero”)

L’unico pareggio di giornata arriva dallo ‘Stadio degli Ulivi’ di Andria dove la Fidelis impatta con il Catania. 0 a 0 il tabellino finale in un match avaro di emozioni. Per il Catania continua la rincorsa per azzerare la penalizzazione di sei punti.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment