Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaLEGGE REGIONALE RIFIUTI: PRESIDENTE PERRONE SOTTOLINEA RUOLO DELL’ANCI

LEGGE REGIONALE RIFIUTI: PRESIDENTE PERRONE SOTTOLINEA RUOLO DELL’ANCI

LEGGE REGIONALE RIFIUTI: PRESIDENTE PERRONE SOTTOLINEA RUOLO DELL’ANCI

LUIGI PERRONE pres. anci puglia

Sulla proposta emendativa al ddl in materia di Rifiuti, approvata dal Direttivo Anci, è intervenuto oggi il presidente Anci Puglia sen. Luigi Perrone,  il quale ha voluto sottolineare il ruolo fondamentale di sintesi e di raccordo svolto dall’Associazione rispetto alle istanze rappresentate dai sindaci della Puglia, ma soprattutto, l’attività di costante interlocuzione istituzionale dell’Anci nei confronti della Regione, che dovrebbe concludersi con il recepimento delle richieste formulate dai Comuni.

“Per il momento siamo moderatamente soddisfatti del lavoro svolto e del ruolo dell’Associazione in questa delicata questione, nonostante i tempi ristretti. – ha dichiarato il sen. Perrone – La riunione di ieri è stata caratterizzata da un clima sereno e disteso, piena condivisione e massimo accordo su tutti i punti in discussione. La proposta sostanzialmente conferma quanto esposto nel confronto con il Governo regionale e in sede di audizione in V Commissione Consiliare.  Siamo consapevoli del ruolo e delle responsabilità dei Comuni, ma altrettanto convinti che le criticità maggiori riguardano gli impianti e specificatamente, l’allocazione e le relative procedure autorizzatorie. Dobbiamo puntare ad una Puglia autosufficiente, in grado di chiudere il ciclo dei rifiuti a costi sostenibili attraverso impianti di prossimità, ma è indispensabile condivisione e consenso dei territori e semplificazione delle procedure autorizzatorie. Siamo d’accordo quindi, sulla opportunità di una centralizzazione dell’impiantistica, con una  regia regionale, è necessario che tutti gli impianti già autorizzati siano resi attivi da subito e riteniamo indispensabile procedere ad un adeguamento del Piano regionale dei Rifiuti. Ribadiamo la necessità di rafforzare e consolidare la governance dei Comuni nei servizi di spazzamento, raccolta e trasporto, la cui titolarità deve essere esclusiva dei Comuni. Infine, abbiamo concordato di lasciare al Governo regionale di valutare se affidare competenze all’AIP, previo indispensabile e adeguato potenziamento strutturale, oppure se costituire una agenzia o autorità ad hoc, con la tempistica che richiede. La fase transitoria potrebbe essere affidata ad una gestione commissariale. In tutti i casi deve essere definito il pieno il coinvolgimento dei Comuni.”

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment