Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàOPERTINO: CORRUZIONE FALSITÀ IDEOLOGIA I REATI A CARICO DEI QUATTRO ARRESTATI

OPERTINO: CORRUZIONE FALSITÀ IDEOLOGIA I REATI A CARICO DEI QUATTRO ARRESTATI

OPERTINO: CORRUZIONE FALSITÀ IDEOLOGIA I REATI A CARICO DEI QUATTRO ARRESTATI

img_archivio161201692618

Un maresciallo dei vigili urbani, Roberto Pellone, e altre tre persone sono state arrestate da militari della Tenenza dei carabinieri di Copertino in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Lecce Carlo Cazzella nei confronti di quattro persone, due delle quali con precedenti penali, ritenute responsabili in concorso, a vario titolo, di corruzione nell’esercizio della funzione e di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio, abuso d’ufficio, occultamento di atti pubblici autentici, falsità ideologica in atto pubblico aggravato, omissione di atti d’ufficio, furti aggravati in luogo di privata dimora e altri reati. Indagato un ex assessore comunale di Copertino, Tommaso Leo, 48 anni, e Luigi Fiore, 49 anni, di Alezio.

Oltre al maresciallo dei vigili urbani, in servizio a Gallipoli (Lecce) e addetto ai controlli per commercio, area mercatale e viabilità, tra gli arrestati c’è un imprenditore locale del fast food mobile, Giuseppe Gallucci 58enne  di Copertino, che è in carcere mentre gli altri tre sono ai domiciliari: Oronzo Aramini, 53 anni, di Lecce; Giacomo Fiorita, 25 anni, di Copertino

L’attività investigativa fu avviata nel dicembre del 2012, allorquando ignoti malfattori esplosero due colpi di arma da fuoco sulla vettura Audi A6 del sindaco protempore di Copertino ROSAFIO Giuseppe.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment