Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCulturaOTRANTO: PARLANDO DI LIBRI SCRITTORI E STORIE

OTRANTO: PARLANDO DI LIBRI SCRITTORI E STORIE

OTRANTO: PARLANDO DI LIBRI SCRITTORI E STORIE

otrantocotroneoFONDALE_1_213781da9674361576031b13da68a710

Roberto Cotroneo dialoga con intellettuali e scrittori italiani dal 26 al 28 agosto.

Continua la “Rassegna estiva cultura per Otranto” che dal 26 al 28 agosto ritorna con il secondo appuntamento di “PARLANDO DI LIBRI, SCRITTORI E STORIE”, la serie di incontri culturali con alcuni editori e scrittori del panorama letterario italiano. L’evento è organizzato e curato dal Comune di Otranto e da Roberto Cotroneo.

Dopo il successo ottenuto a luglio con “Voci del verbo: essere.”, anche questa sezione della rassegna “Work in progress” consiste in tre giorni d’incontri e dialoghi con gli scrittori Sandra Petrignani, Elena Stancanelli, Roberto Costantini, il poeta Luigi Ballerini e l’editore Paolo Repetti. 

I cinque protagonisti dialogheranno con Roberto Cotroneo non solo per presentare ognuno il proprio lavoro, ma l’attenzione sarà focalizzata sul laboratorio di scrittura personale per la realizzazione dei loro manoscritti. Il loro racconto è spiegare come scrivono, con quali materiali, come vengono le idee, che storie ci sono dietro i libri, quando hanno avuto difficoltà, quali sono le abitudini di lavoro, come traggono l’ispirazione e che consigli possono dare al pubblico.

“Sempre più di questi tempi si perde il senso delle cose: il valore dell’autorevolezza, i saperi culturali che si poggiano su anni di esperienza, di storie, di libri, di pensieri scritti e detti.” – spiegaRoberto Cotroneo – “I grandi vecchi non sono sempre una storia passata da ricordare e basta e tenere da parte, ma sono i vegliardi, la memoria di quello che saremo, il nostro vocabolario privato per orientarsi nel mondo, e riuscire a capirne qualcosa”. Tutti gli incontri si terranno presso Largo di Porta Alfonsina a partire dalle ore 20.30.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment