Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaPRESENTATA LA NUOVA GIUNTA BRINDISINA.

PRESENTATA LA NUOVA GIUNTA BRINDISINA.

PRESENTATA LA NUOVA GIUNTA BRINDISINA.

Dopo qualche difficoltà iniziale è stata finalmente presentata la nuova giunta del Comune di Brindisi.  Dopo un minuto di silenzio per esprimere vicinanza alle vittime del disastro ferroviario, è la sindaca Angela Carluccio a procedere alle formalità d’uso.

La nuova giunta è costituita da tre donne e cinque uomini. Non è stato un varo facile, prova ne è il fatto che il primo cittadino ha scelto di non assegnare ancora la carica di vicesindaco e di trattenere per sé deleghe fondamentali, quali quella all’Ambiente e ai Servizi Sociali.

La più giovane assessora è Francesca Scatigno, 32 anni, imprenditrice, a cui va l’assessorato alle Tutele (Deleghe: Verde; Parchi Cittadini ed Aree Protette; Rapporti con i Quartieri; Salute e Benessere degli Animali; Canile e Dog Park; Teatro). In quota rosa anche l’assessorato all’Organizzazione scolastica e Cultura, che va a Maria Greco, 52 anni, insegnante Isef, oltre a quello alla Programmazione Economica e Sviluppo Territoriale, assegnato a Marina Miggiano, 48 anni, avvocato civilista. A timone delle attività produttive arriva Cosimo Laguercia, 68 anni, segretario generale sindacato Cisal; a quello dell’Attuazione del Programma e Affari Generali, invece, Vito Carella, 46 anni, ex consigliere d’amministrazione Università Bari. I lavori pubblici sono assegnati all’esperienza di Salvatore Brigante, 62 anni, medico, mentre il Bilancio a Salvatore Del Grosso, 52 anni, anche lui avvocato civilista. Infine, il tasto dolente dell’Urbanistica va nelle mani di Gianpiero Campo, 43 anni, ispettore sanitario.

francescascatigno-150x150 mariagreco-150x150 marinamiggiano-150x150

COSIMO LAGUERCIA brindisi francescodelgrosso-150x150 gianpierocampo-150x150 salvatorebrigante-150x150 vitocarella-150x150

C’è voluto molto a comporla e non è detto che duri a lungo visto che i malumori di chi non è entrato nella squadra di governo sono già molti, tanto da giustificare la domanda su un possibile rimpasto di giunta a brevissimo termine, con chi si dice disposto a fare un passo indietro. I problemi da affrontare, però sono tanti e quindi è doveroso iniziare a lavorare per soluzionare problemi gravi e atavici, in primis il delicatissimo fronte del comitato dell’autorità portuale.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment