Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàStrage di Nizza: Un complice del terrorista potrebbe essere residente in Puglia

Strage di Nizza: Un complice del terrorista potrebbe essere residente in Puglia

Strage di Nizza: Un complice del terrorista potrebbe essere residente in Puglia

 

strage-di-nizza-17-819351_tn

Giallo nel giallo nel caso dell’atto terroristico compiuto a Nizza, secondo quanto riferito dal ministro Alfano ai capigruppo di maggioranza e opposizione: “Un sospetto complice dell’attentatore di Nizza risulterebbe residente in Puglia”. “Su segnalazione delle autorità francesi, l’Italia ha svolto verifiche su un sospetto complice dell’attentatore di Nizza”, ha anche detto Alfano, annunciando, appunto, la presenza di un basista in Puglia.

La vedono diversamente, però, alla Procura di Bari dove il Procuratore Nazionale Antimafia, Franco Roberti, dissente da quanto detto dal ministro: “Io non so che cosa ha detto il ministro Alfano, da quello che mi è stato riferito il dato riportato dal ministro a noi non risulta. Il che può essere ricondotto o a un’informazione non esatta che ha ricevuto il ministro oppure a un difetto di circolazione delle informazioni all’interno delle istituzioni”. Roberti che conclude, categoricamente: “Sarebbe opportuno che certe notizie prima di essere divulgate venissero fatte circolare all’interno del circuito istituzionale perchè la procura nazionale antimafia abbia la possibilità di dare un apporto conoscitivo importante su ciascun dato di cui viene a conoscenza. E prima ne viene a conoscenza e meglio è”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment