Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàTRE ORDINANZE DI CUSTODIA CAUTELARE DELLA COMPAGNIA DI CASARANO

TRE ORDINANZE DI CUSTODIA CAUTELARE DELLA COMPAGNIA DI CASARANO

TRE ORDINANZE DI CUSTODIA CAUTELARE DELLA COMPAGNIA DI CASARANO

Caserma-Carabinieri-Casarano-300x232

In questi giorni militari della Compagnia di Casarano (Le) hanno dato esecuzione a 3 ordini di carcerazione in altrettanti Comuni ricadenti nella giurisdizione delle proprie Stazioni. In particolare a Matino veniva data esecuzione al provvedimento emesso dall’Ufficio Esecuzione Penali della Procura della Repubblica di Lecce nei confronti di AIT FARIA Said, marocchino classe 77, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti commesso nell’anno 2014. Dopo le formalità di rito, il reo veniva associato presso la Casa Circondariale di Lecce ove dovrà scontare una pena residua di 3 e 8 mesi, nonché il pagamento di 17.000 euro di multa.

A Supersano i militari della Stazione di Ruffano ottemperavano il decreto di sospensione della misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Lecce e arrestavano MARRA Daniele Rocco, classe 77. Quest’ultimo condannato per lesioni, minaccia e appropriazione indebita commessi nell’anno 2007 nei confronti della ex convivente, si rendeva responsabile in data 1 luglio 16 di minacce e lesioni nei confronti di altre persone e quindi l’Autorità Giudiziaria incaricava i militari a condurlo presso la Casa Circondariale di Lecce per l’esecuzione della rimanente pena in carcere.

A Taurisano infine la locale stazione CC eseguivano un decreto di sostituzione dagli arresti domiciliari alla custodia cautelare in carcere emesso dalla 1° Sezione Penale del Tribunale di Lecce nei confronti di Piccolo Francesco, classe 77. Predetto sottoposto alla misura cautelare per aver commesso nell’anno 2014 atti persecutori e maltrattamenti nei confronti della propria ex convivente e propri familiari, veniva segnalato dalle Forze di Polizia del posto per aver violato le prescrizione imposte e in particolare essersi allontanato più volte dalla Comunità presso cui era domiciliato. Dopo le operazioni di rito l’arrestato veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Lecce.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment