Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàXVI CONGRESSO N.LE DI CHIMICA DELL’AMBIENTE E BENI CULTURALI DELLA SOCIETÀ CHIMICA ITALIANA

XVI CONGRESSO N.LE DI CHIMICA DELL’AMBIENTE E BENI CULTURALI DELLA SOCIETÀ CHIMICA ITALIANA

XVI CONGRESSO N.LE DI CHIMICA DELL’AMBIENTE E BENI CULTURALI DELLA SOCIETÀ CHIMICA ITALIANA

ATENEO LECCE PORTA NAPOLI

Dal 26 al 29 giugno 2016 l’Università del Salento ospiterà il XVI Congresso Nazionale di Chimica dell’Ambiente e dei Beni culturali della Società Chimica Italiana, organizzato dai gruppi di Chimica dell’Ambiente e dei Beni culturali e di Chimica Analitica del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche e Ambientali (DiSTeBA) dell’Ateneo. Si tratta di un importante appuntamento, a livello nazionale, per fare il punto sullo stato della ricerca nell’ambito – appunto – della chimica dell’ambiente e dei beni culturali, per la creazione di nuove relazioni scientifiche e sinergie fra i ricercatori e i referenti del territorio, dell’alta formazione, degli Enti locali e più in generale delle politiche ambientali e dei beni culturali.

La cerimonia inaugurale si svolgerà nella sala conferenze del Rettorato (piazza Tancredi 7, Lecce), il 26 giugno alle ore 18; porteranno i saluti il Rettore Vincenzo Zara, il Direttore del DiSTeBA Luigi De Bellis, l’assessora regionale allo Sviluppo Economico con delega al Turismo Loredana Capone, il Presidente della Provincia di Lecce Antonio Maria Gabellone, l’assessore del Comune di Lecce alla Innovazione Tecnologica, Politiche Comunitarie, Politiche Giovanili, Politiche del Lavoro, Formazione Professionale Alessandro Delli Noci e il cochair del comitato organizzatore XVI ABC Cosimino Malitesta. Dopo le relazioni di invito, la serata si chiuderà con un concerto della UniSalentoband.

«La Chimica ha un ruolo fondamentale fra le discipline scientifiche nella salvaguardia e protezione dell’habitat naturale e nel miglioramento della qualità della vita», sottolineano gli organizzatori, «Inoltre la determinazione delle modifiche chimiche subite dall’ambiente come conseguenza delle attività antropiche rappresenta una conoscenza di primaria importanza per la comprensione delle ragioni alla base dei cambiamenti climatici. La Chimica contribuisce all’innovazione tecnologica, alla ricerca di nuovi materiali e di processi industriali puliti e, allo stesso tempo, nel settore dei beni culturali offre strumenti metodologici per la salvaguardia e valorizzazione. La Chimica, quindi, ha un’importanza fondamentale per una società basata sullo sviluppo sostenibile».

Il congresso vedrà la partecipazione di numerosi ricercatori provenienti dal mondo accademico e degli Enti di ricerca (CNR, ENEA, ISPRA), dagli Enti preposti al controllo e monitoraggio (ARPA e Sovrintendenze) e dal mondo delle professioni (Ordine dei Chimici). Esso si articolerà in sessioni plenarie, con relatori internazionali e nazionali, e due sessioni in parallelo, che si svolgeranno dal 27 giugno in poi presso il Grand Hotel Tiziano di Lecce.

Sito ufficiale: www.congressodabc.it

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment