Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaASSUNZIONI AL PETRUZZELLI, ZULLO: “FUORTES E NASTASI LANCIANO ACCUSE GRAVISSIME CONTRO EMILIANO. E’ ORA DI FARE CHIAREZZA?

ASSUNZIONI AL PETRUZZELLI, ZULLO: “FUORTES E NASTASI LANCIANO ACCUSE GRAVISSIME CONTRO EMILIANO. E’ ORA DI FARE CHIAREZZA?

ASSUNZIONI AL PETRUZZELLI, ZULLO: “FUORTES E NASTASI LANCIANO ACCUSE GRAVISSIME CONTRO EMILIANO. E’ ORA DI FARE CHIAREZZA?

petruzzelli

Il presidente del gruppo regionale dei Conservatori e Riformisti, Ignazio Zullo, ha presentato un’interrogazione urgente per conoscere dal presidente della Regione se corrispondono al vero determinate dichiarazioni.

Nei giorni scorsi abbiamo assistito a una vera e propria “commedia” sul “palcoscenico” del Petruzzelli. Solo che invece che ridere c’è da piangere: abbiamo letto su quotidiani nazionali e regionali indiscrezioni, interviste, accuse reciproche. E’ arrivata l’ora di fare chiarezza. Anche perché a essere tirato in ballo è sempre il presidente Emiliano in qualità di presidente della Fondazione Petruzzelli, quando era sindaco di Bari.

Crediamo, come Conservatori e Riformisti, che sia arrivato il momento che proprio Emiliano risponda in aula della veridicità o meno di alcune notizie di stampa. Per questo con un’interrogazione urgente ho posto determinate e circostanziate domande allo stesso.

Quindi, nell’interesse del futuro della Fondazione Petruzzelli sarebbe opportuno sapere se rispondono al vero le gravissime dichiarazioni rilasciate dall’ex sovrintendente Fuortes (Quando sono arrivato ho trovato una situazione non conforme alle regole o, per dire meglio, ho trovato una situazione determinata da scelte arbitrarie, dunque illegali”, intervista rilasciata a Repubblica).

Ma soprattutto sarebbe opportuno conoscere se, sempre Emiliano, intende smentire con dati e documenti quanto asserito da un importante funzionario del ministero, Nastasi (Una scelta di Michele Emiliano e del sovrintendente dell’epoca che ovviamente ha illuso i lavoratori e creato forti aspettative, oltre ad aver indebolito la Fondazione nelle difesa, in seguito, delle sue posizioni”, sempre intervistato da Repubblica).

Dichiarazioni che reputiamo inquietanti e che gettano discredito su una così importante Fondazione. Qui è in gioco l’immagine della Puglia e l’evidenza di una gestione clientelare dell’Ente in funzione di illusioni, forti aspettative che generano un consenso prezzolato che potrebbe aver contribuito in modo significativo sul successo elettorale ottenuto nella sua elezione a Presidente della Regione ma anche e soprattutto la limpidezza di immagine della quale dovrebbe fregiarsi nell’ambire a leadership nazionali.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment