Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportIL LECCE IN RITIRO A ROMA PREPARA IL MATCH CONTRO LA LAZIO

IL LECCE IN RITIRO A ROMA PREPARA IL MATCH CONTRO LA LAZIO

IL LECCE IN RITIRO A ROMA PREPARA IL MATCH CONTRO LA LAZIO

Con oggi inizia una nuova settimana lavorativa per i giocatori leccesi che però, come noto, si ritroveranno non più presso l’Acaja Golf Club ma presso il  Mancini Park Hotel di Roma per preparare il prossimo match che li vedrà opposti alla Lazio.

Ovviamente, in città, si commenta ancora, con qualche rimpianto, la gara di domenica pomeriggio contro il Sassuolo conclusa con un pareggio quando, invece, in tutti si era radicata l’idea della prima vittoria casalinga. Invece no, il Lecce non è riuscito a portare in porto quel risultato che ora permetterebbe di navigare molto più tranquilla, tenuto conto anche del risultato ottenuto ieri sera tra Spal e Sampdoria.

Si è trattato, con quello di domenica, del quarto pareggio consecutivo, ma se i primi due contro Milan e Juventus erano stati accolti con grande gioia, i successivi due hanno lasciato un po’ di amaro avendo  vanificato altrettante vittorie. Certamente nel corso delle gare con la Samp prima e con il Sassuolo poi, i giallorossi hanno comunque messo in mostra alcuni aspetti positivi. Uno riguarda il ritrono al gol di Lapadula che peraltro si è ripetuto e poi il primo gol di Filippo Falco per il quale c’è da spendere qualche parola in più. Con la punizione, mirabilmente battuta dal “Messi del Salento”, Falco ha iscritto il suo nome nell’archivio storico del calcio leccese. Egli, infatti, dopo Russo, Palmieri, Esposito (anche lui salentino (di Galatina) come Falco), Giacomazzi, Chevanton e Mancosu ha segnato con la maglia del Lecce in tutti e tre i campionati. Dei appena citati sette calciatori (sei precedenti + Falco) sei hanno firmato abche dei gol in Coppa Italia sempre, ovvio, con la maglia leccese (tra questi ultimi non figura Andrea Esposito).  

Liverani in questi giorni di avvicinamento alla gara che vedrà il suo Lecce impegnato con un undici di cui ha fatto parte per diverse stagioni, studierà il modo più opportuno per fermare i biancoazzurri che arriveranno all’incontro dopo aver giocato (giovedì) una gara internazionale.

Contro la Lazio non sarà gara semplice da giocare ma Mancosu e compagni sanno che solo dando potrebbero riuscire in un’impresa compiuta una sola volta su diciannove match disputati. Era la stagione 2011/2012 ed il Lecce di De Canio prevalse sulla Lazio per 2-1 reti di Muslera [aut.] (39′)
Grossmüller (72′) per il Lecce e di Mauri (47′) per i padroni di casa.

Nel preparare la delicata gara contro la Lazio, Liverani spera, peraltro, che dall’infermeria arrivino notizie confortanti.

Ernesto Luciani

Inizio modulo

Fine modulo

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment